Archivi tag: massoneria

Welcome to the Mis, Movimento di indipendenza della Sicilia

Il Mis, Movimento di indipendenza della Sicilia, secondo la ricostruzione storica del prof. Leone, ha origini ‘nobili’ e vanta ‘nobili membri’. L’evoluzione, dai servizi segreti alla massoneria

Continua a leggere Welcome to the Mis, Movimento di indipendenza della Sicilia

Annunci

Casamassima, massoneria e mafia: un legame fondato sulla segretezza. Ne parliamo il 29 settembre

I rapporti tra massoneria deviata e mafia, la connessione con la politica, la pubblica amministrazione, l’imprenditoria

“Le logge massoniche ‘deviate’ costituiscono il tramite più frequente e più sicuro nei rapporti tra mafia e istituzioni. Per mezzo di queste logge, in particolare, la mafia cerca di ‘aggiustare’ i processi che la riguardano”. Le parole di Luciano Violante, già presidente della Commissione parlamentare antimafia, inaugurano le pagine di ‘Massomafia‘, il libro del saggista Andrea Leccese, esperto e fine conoscitore dei fenomeni mafiosi e delle relazioni pericolose, che sarà presentato a Casamassima sabato 29 settembre prossimo. All’evento, organizzato dall’associazione I bottegai iniziative editoriali e moderato dal nostro direttore Marilena Rodi, interverrà Alessandra Ricupero (referente di Libera Bari) e si svolgerà presso l’auditorium dell’Addolorata alle 19.
evento massomafia
“La vera forza della delinquenza mafiosa – si legge infatti nella sinossi – risiede nella sua capacità di creare rapporti con la politica, la pubblica amministrazione e l’imprenditoria. Per la mafia, penetrare in totale segretezza nei circoli massonici è un’enorme fortuna: le logge coperte riuniscono potentissimi imprenditori, banchieri, professionisti, magistrati e dirigenti di vario genere”. “Grazie alla massoneria ‘deviata’, i mafiosi cercano di orientare i processi e allacciare legami con l’alta finanza internazionale per ripulire i capitali illeciti accumulati grazie al monopolio di traffico di droghe”. Andrea Leccese ricostruisce i legami tra mafia e istituzioni, e spiega perché chi crede nella democrazia non può tollerare luoghi inviolabili, esentati dal controllo giudiziario, né chiudere gli occhi di fronte all’esistenza del potere invisibile. E, quindi, perché bisogna impegnarsi a riformare la Legge Anselmi, che già vieta le associazioni segrete. L’evento prosegue la strada tracciata dal convegno ‘Le mafie in Puglia’, organizzato il 13 settembre scorso dall’Arci 1984 e dalle associazioni locali verso la costituzione del presidio di Libera a Casamassima.

Casamassima, giovedì il convegno ‘Le mafie in Puglia. L’importanza dell’impegno’. Verso il presidio di Libera in città

Giovedì 13 settembre a Casamassima il convegno ‘Le mafie in Puglia. L’importanza dell’impegno’. Verso il presidio di Libera in città, promosso dall’Arci a Monacelle

Continua a leggere Casamassima, giovedì il convegno ‘Le mafie in Puglia. L’importanza dell’impegno’. Verso il presidio di Libera in città

La Massoneria (ri)velata

massoni

di Massimo Albanese

Un drappo che ne ri-vela (velare due volte) i significati più nascosti. Un accesso che può essere fatto e con l’intuito (sensibilità mentale) e attraverso l’empatia (sensibilità del cuore). Ecco che coinvolgere l’intelletto e il sentimento sono i primi strumenti che il vero massone dovrebbe preoccuparsi di potenziare.

Continua a leggere La Massoneria (ri)velata

Massoneria per tutti. Manuali di accesso e informazione

il nome della rosadi Marilena Rodi

Tutto quello che c’è da sapere sulla massoneria è rintracciabile ne ‘Il nome della rosa’. Un ‘giallo deduttivo’ lo definisce l’enciclopedia libera, un giallo a enigma come nella migliore tradizione inglese: «I racconti polizieschi razionalistici – secondo Maxim Chastaing ne ‘La casa del delitto’ – possono essere rappresentati come edifici a tre piani. Continua a leggere Massoneria per tutti. Manuali di accesso e informazione