Moda inverno a strati

La tua personal shopper. Come vestirsi al lavoro quando fa freddo

La tua personal shopper. Come vesrtirsi al lavoro quando fa freddo? I suggerimenti utili della nostra esperta

Moda inverno a strati. La soluzione è a portata di mano con i suggerimenti utili della nostra esperta. Cosa indossare esattamente per non avere freddo? Guida alla scelta.

Moda inverno a strati quando fa freddo

Possiamo evitare di sentirci goffe al lavoro quando fa freddo? Ma certo! Basta farsi consigliare da una personal shopper che sa esattamente quali indumenti comprare  per questi freddi mesi invernali. Infatti, non è assolutamente necessario infagottarsi con 100 strati di abiti per non sentire freddo. C’è solo bisogno di acquistare i capi giusti che tengono sì caldo ma che non ingombrano.

Penso soprattutto alle mie amiche che non hanno un lavoro fisso dietro la scrivania, ma che la alternano con continue uscite per incontri fuori dall’ufficio: avvocati, medici, agenti di commercio ecc.

In questi casi bisogna essere pronte a tutte le situazioni climatiche all’interno della stessa giornata.

E allora come fare? Impossibile?

Nooooo…

Moda inverno a strati: ecco cosa scegliere

Ecco qui di seguito l’elenco completo dei capi / accessori da indossare sul lavoro nei mesi invernali:

  1. Volete indossare il vostro bel tailleur con la gonna? Nessun problema: armatevi di indumenti termici come maglie e calze. Sono sottilissimi e invisibili sotto gli abiti. Aggiungete poi un bel paio di stivali e un capospalla lungo e caldo;
  2. Potete indossare calzamaglie termiche anche sotto jeans o pantaloni. Tranquille: sono assolutamente invisibili e comodissime;
  3. Stratificare è la chiave: ma non nel modo che ci ingoffa. Tutto quello che dovete fare è comprare capi fatti dei tessuti giusti. Premesso che al di sotto avete indossato i vostri amati capi termici, aggiungete una camicia di cotone (evitate il poliestere, la viscosa ecc perché i tessuti naturali mantengono costante la temperatura del corpo), poi un maglione/cardigan di lana o cachemire, poi il blazer di lana o cachemire e sopra il capospalla sempre di lana o cachemire;
  4. I tessuti sono fondamentali: almeno in inverno investite qualche soldino in più (approfittate anche dei saldi) acquistando capi di ottima qualità: i tailleur devono essere in lana, le camicie di cotone, i cappotti in lana/cachemire, i maglioni in lana/cachemire. Solo così eviterete l’effetto omino Michelin!
  5. A tutte le mie amiche che non amano le sciarpe nemmeno quando fuori nevica, consiglio maglioni con collo alto o dolcevita. Mai pensato ai twin/set? In commercio ce ne sono anche col dolcevita. Sono molto chic se abbinati a gonne midi plissé o sotto un blazer;
  6. Per quanto riguarda le calzature: quando piove è preferibile indossare stivali o stivaletti con tacco medio-basso, ma quando c’è il sole e sapete di poter passare la maggior parte della giornata lavorativa in ufficio, potete assolutamente pensare a un bel paio di décolleté con tacco non molto alto (8 cm) e non molto sottile. Ogni tanto è bene pensare alla nostra femminilità! Se nevica, opterei per un bel paio di stivali da neve. Non quelli per la montagna! Ne fanno di carini e sono a metà strada tra la montagna e la città: sono belli, impermeabili e antiscivolo. Sceglieteli in colori neutri (nero, bianco, blu) e comunque che si abbinino al resto del vostro guardaroba. Sotto gli stivali, indossate calzettoni in lana/cachemire;
  7. Accessori da non trascurare in inverno sono senza dubbio sciarpa, cappelli e guanti. Non mi stancherò mai di dirvi di acquistarli in lana/cachemire.
  8. Un consiglio bonus: pensate anche alle stole. Si mettono sopra il capospalla e si tengono anche in ufficio per uno strato di calore di morbidezza in più.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Ma come può aiutarmi concretamente una Personal Shopper? Cosa può fare per me?

  • Organizza uno shopping tour per farmi trascorrere una giornata all’insegna degli acquisti intelligenti;
  • Si occupa dello shopping on demand: quando non ho tempo di fare un acquisto lo fa lei al mio posto;
  • Si occupa della mia immagine consigliandomi al meglio per farmi sentire più bella e in pace con me stessa;
  • Si occupa di riorganizzare e migliorare il mio guardaroba;
  • Fa anche consulenze on-line per me che non abito nella sua stessa città
  • Mi accompagna perfino a scegliere il mio abito da sposa perfetto per il mio giorno più bello ️

Ecco perché non devo esitare un solo istante e devo chiamarla per approfondire le mie esigenze di shopping.

Ottavia Ditroia

[ph. tratte da Pinterest]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.