Una decadenza morale (pericolosa e mortale)

Una decadenza morale (pericolosa e mortale)

di Angelo Ivan Leone

A tutti i fattori di quella che abbiamo definito giustamente una decadenza e non la solita trita e ritrita crisi, dobbiamo aggiungere il fenomeno di decadenza morale, nel senso socratico del termine, che ha investito il nostro Paese dagli anni ’80 in poi.

Questa decadenza morale è infinitamente più pericolosa e mortale rispetto a quella economica,

di cui l’economica rappresenta semplicemente una conseguenza della decadenza morale. Ecco perché sarebbe giusto e doveroso ristabilire non solo il vero senso delle parole chiamando decadenza quella che viene spacciata come crisi, ma anche dare una gerarchia ai vari fenomeni storici che compongono questa decadenza.

Dare una gerarchia significa dare un ordine, ergo mettere la decadenza morale come quella primaria e generatrice di tutte le altre decadenze, in primis di quella economica e politica, significa ristabilire il problema italiano nella sua giusta correttezza nei termini e nelle priorità.

La soluzione e la fine di questa decadenza sono ancora lungi dal venire perché bisogna prima fare chiarezza, come abbiamo succintamente fatto, dei termini e delle priorità dei problemi nazionali.

Quanto più una cosa è mal conosciuta e mal formulata tanto più la sua comprensione nonché la sua soluzione saranno difficili. Ripartiamo dalla logica del buonsenso.

1 commento su “Una decadenza morale (pericolosa e mortale)”

  1. Una decadenza morale, figlia dei tempi (smartphone ed una scuola non in grado di essere al passo delle innovazioni tecnologiche), ma anche di un passato recente di malcostume imperante e di tangenti (tangentopoli).
    Ci siamo supinamente invaghiti della cultura americana senza coglierne gli aspetti essenziali e pragmatici.
    Il nostro retaggio culturale è ben diverso e, purtroppo, la scuola non insegna più ai giovani i valori autentici della vita, così pure la famiglia.
    Oggi che scuola e famiglia hanno perso la scommessa di allevare una generazione sana e colta, ci troviamo dinanzi i frutti marci di una cultura appicicaticcia, fatta di like e di un veloce “mordi e fuggi”, senza mai approfondire niente.
    Internet, uno strumento meraviglioso alla portata di tutti, per chi lo sa usare per approfondimenti, viene messo in pasto a degli incolti che lo usano come in un’osteria per dileggiare gli altri.
    Scusate il mio sfogo, ma la situazione attuale è veramente catastrofica, soprattutto in Italia dove tendenzialmente le madri proteggono in maniera eccessiva i propri figli, anche a discapito della loro crescita come cittadini autonomi e responsabili. Poi ci lamentiamo che la violenza sulle donne è in aumento in una realtà di bamboccioni!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.