Facebook: tra pochi giorni la sezione news

La “News Tab” di Facebook è quasi pronta, arriverà a fine mese ma solo per gli Stati Uniti e sarà curata da una redazione di giornalisti insieme all’algoritmo

Facebook ha deciso di lanciare una nuova sezione, dedicata al mondo dell’informazione. La News Tab, però, non sarà esclusiva degli algoritmi, verrà curata infatti da un team già selezionato di giornalisti americani. Saranno 25 e saranno guidati da Anne Kornblut, già Premio Pulitzer.  Del resto, sono americane anche le testate scelte, su tutte Dow Jones, Washington Post, New York Times, Business Insider, BuzzFeed, HuffPost e Philadelphia Inquirer.

Si, perché l’iniziativa avrà un raggio d’azione, per il momento, limitato agli Stati Uniti a partire dalla fine di ottobre.

Qualora dovesse funzionare, il social network più frequentato del pianeta “esporterà” la News Tab ad altre zone del mondo nel 2020.

A darne notizia è Campbell Brown, responsabile news partnership di Facebook, all’agenzia francese AFP: ” Il nostro obiettivo col News Tab è quello di fornire alla gente una esperienza personalizzata e altamente rilevante. Abbiamo lavorato a stretto contatto con le testate giornalistiche per enfatizzare le segnalazioni originali e rendere molto più facile trovare le notizie più rilevanti “.

Uno scenario che lascia presumere, per il futuro, lo sviluppo anche di tab per le notizie locali o gruppi chiusi ed interamente dedicati. Magari a pagamento, l’evoluzione tecnologica permette facilmente, ad esempio, dirette streaming. Si può ipotizzare, quindi, che presto avremo gruppi dedicati ad eventi sportivi e che prevedano un accesso dietro acquisto di un biglietto.

Sarà la fine dei problemi del mondo dell’editoria? Difficile da dire. Delle 200 pubblicazioni previste solo un quarto verrà retribuito per la diffusione dei contenuti. Alla maggioranza è stato proposto un accordo che, di fatto, garantirà solo una visibilità maggiore.

Staremo a vedere se e quanto durerà questo esperimento che, almeno, parte da ottimi presupposti. Innanzitutto, quello di aggiungere una componente umana ai freddi numeri dell’algoritmo. Poi, cosa non da poco, riconosce una retribuzione per la produzione di contenuti anche se solo per i più grandi. Temo che per tutti gli altri non sarà lo stesso e questo potrebbe essere un duro colpo per l’informazione locale.

1 commento su “Facebook: tra pochi giorni la sezione news”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.