Federalberghi: il nuovo accordo con Ryanair fa volare la Puglia sempre più in alto

Federalberghi: il nuovo accordo con Ryanair fa volare la Puglia sempre più in alto. Nuove possibilità per il turismo regionale

Si rafforza il trinomio Ryanair-AdP-Regione Puglia, “una partnership vincente che ha contribuito a costituire e consolidare un mercato turistico che ha portato la nostra regione, negli ultimi anni, nel grande giro nazionale e internazionale”. Federalberghi Puglia, rappresentata dal suo presidente Francesco Caizzi, saluta positivamente l’ultimo accordo.

L’ultimo accordo commerciale stipulato con Aeroporti di Puglia,

per gli anni 2019/2020, prevede 4milioni di passeggeri l’anno da e per gli aeroporti di Bari e Brindisi, con complessivamente 47 rotte, 30 da Bari e 17 da Brindisi. “La Federalberghi Puglia – prosegue Caizzi – guarda con attenzione al nuovo modello di co-marketing attivato dalla rafforzata società aeroportuale pugliese che, oggi totalmente sul mercato, sgombra ogni ombra di dubbio sulla liceità dell’uso di fondi pubblici”.
«L’intera filiera turistica regionale – commenta ancora il presidente – accoglie positivamente il rinnovo della partnership con Ryanair. Il recente accordo apre una nuova stagione per il turismo pugliese che si ritrova oggi a portare a maturità il prodotto Puglia e fare del turismo un’industria cruciale per l’economia della regione. Il nuovo contratto di co-marketing, oltre alla bella notizia dei 4milioni di passeggeri annui generati da una sola compagnia aerea, ci permetterà di rafforzare il segmento estero del turismo in entrata che dall’attuale 25% potrà sicuramente ambire al raddoppio delle presenze. Una produttiva boccata d’ossigeno che potrà portarci verso una piena destagionalizzazione dei flussi».
«Da oggi – aggiunge Caizzi – la Puglia vede aumentare sensibilmente le rotte di una delle più importati compagnie aeree europee. In più, registra l’importante sviluppo di AdP, la società che gestisce i quattro scali pugliesi, che ha deciso di acquisire una propria autonomia finanziaria, di confrontarsi sul mercato e di verificare il proprio livello di credibilità, affidabilità e valore reputazionale. Sono arrivati così 60milioni di finanziamento da un gruppo di banche capeggiate da Ubi Banca, con lo scopo di supportare il piano di investimenti previsto nel contratto di programma di AdP con ENAC 2019-2022 (di circa 101milioni) e di sostenere lo sviluppo di nuove rotte. Il prossimo passo sarà la quotazione in borsa e, quindi, l’attuazione del Piano strategico 2019-2028 che prevede la diversificazione dell’offerta del trasporto aereo, l’incremento del traffico su destinazioni e hub europei e intercontinentali (Nord Europa, Paesi dell’Est, Nord America, Far East), la crescita degli scali di Foggia e Grottaglie, le attività commerciali e il miglioramento dell’accessibilità della rete aeroportuale».
«Sull’importanza strategica di AdP, quale uno dei maggiori asset della nostra regione – conclude il capo degli albergatori pugliesi – la Federalberghi ha scommesso fin dall’inizio e ci ha messo la faccia, indicando al presidente Emiliano uno dei suoi dirigenti quale componente del consiglio di amministrazione».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.