Attacchi di panico e depressione, i mali del nostro tempo. Se ne parla a Cellamare il 29 marzo al Castello Caracciolo

Attacchi di panico, obesità, tumore e depressione: un viaggio alla scoperta dei fantasmi quotidiani che ci impediscono di vivere felici. Rocco Berloco ospite a Cellamare

di Marilena Rodi

Liberaci dal nostro pane quotidiano, un pane avvelenato. Un pane fatto di sofferenze e “fantasmi che popolano le nostre notti insonni e poi sul sorgere dell’alba diventano incubi”.

Chi sono i fantasmi che popolano le nostre notti insonni? “Sono le nostre debolezze, i nostri tormenti, i nostri sabotatori interni”. A rispondere è Rocco Berloco, medico chirurgo ed esperto in Oncologia integrata, che venerdì 29 marzo prossimo sarà a Cellamare ospite del Comitato salute e ambiente e dell’associazione Food life, in occasione del convegno al Castello Caracciolo, ‘Alimentazione e salute’.

“Non sarà l’ennesimo appuntamento con la dieta dimagrante alle porte dell’estate – spiega Patrizio Lorusso, presidente del Comitato – ma una full immersion nell’opportunità di scoprire un metodo diverso per approcciarsi a quei fantasmi. Fantasmi che spesso producono attacchi di panico, ansie, tormenti e infelicità, tumori, depressione. Il dottor Berloco ci accompagnerà nella scoperta di noi stessi per trovare una via d’uscita”.

“Vorrei insegnare alla gente a sorridere”,

anticipa Berloco, che con l’occasione presenterà il suo libro che si intitola proprio ‘Liberaci dal nostro pane quotidiano’, “un viaggio – spiega – attraverso le nostre debolezze.

Voglio raccontare ciò che ci fa male eppure in qualche modo siamo costretti a subire, tutti i giorni, sempre.. come se fosse inevitabile.. come se fosse il nostro pane quotidiano”.

Rocco Berloco, ha lavorato per 15 anni nell’ambito dell’emergenza, ora è medico di medicina generale. Da sempre affascinato dalla medicina olistica, esperto di floriterapia, medicina ayurvedica e kinesiologia applicata, si è diplomato in omeopatia, in omotossicologia e terapie integrate. Nel suo curriculum anche la conduzione del programma televisivo ‘La salute, naturalmente’.

‘Liberaci dal nostro pane quotidiano’ è il libro in cui Berloco affronta i fantasmi che popolano quotidianamente la nostra vita, proprio come se fossero il nostro pane quotidiano.

“Un pane fatto delle nostre miserie, delle promesse mancate, dei nostri dubbi che bucano l’anima e lasciano dietro un senso di vuoto”.

Cosa mangiamo? E cosa ci danno da mangiare? Individuare, quindi, la causa dei fantasmi (che diventano incubi) è già il primo passo di consapevolezza nella scelta quotidiana di ciò che ci alimenta. O diversamente, del perché scegliere il digiuno, “primo principio della medicina”, come sosteneva Giadal al-Din Rumi.

Il convegno di Cellamare seguirà gli argomenti affrontati da Berloco nel suo libro: dagli attacchi di panico alla depressione, dall’obesità al tumore, affrontando le paure umane, i principi che la scienza dell’evidenza fatica a riconoscere, la terapia emozionale, l’ecologia nell’alimentazione, la genetica, i casi di longevità nel mondo, gli alimenti che favoriscono la rigenerazione cellulare etc.

L’ingresso è libero a partire dalle ore 18 al Castello Caracciolo nel cuore del borgo antico.

1 commento su “Attacchi di panico e depressione, i mali del nostro tempo. Se ne parla a Cellamare il 29 marzo al Castello Caracciolo”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.