Pizza causa di indigestione? Ecco un percorso in 2 tappe per conoscere impasti, preparazione e ingredienti

Se la pizza è causa di indigestione occhio all’impasto, alla lievitazione e agli ingredienti. Alle Officine ufo di Casamassima un corso in 2 puntate per imparare la preparazione

Quando una pizza è davvero digeribile?

“Non mangio la pizza perchè non la digerisco” oppure “La pizza mi piace ma tutte le volte mi mette una sete: saranno i condimenti?”.

Su queste e altre domande inerente la preparazione della pizza, l’associazione Food life di Casamassima sta programmando il corso ‘Pizza e impasti diretti‘, un percorso di avvicinamento e consapevolezza (in 2 incontri) al mondo della pizza e impasti diretti, progettato per amatoriali e per chi voglia iniziare ad intraprendere la strada della panificazione in genere.

Quante volte, infatti, avrete sentito pronunciare le frasi succitate da amici e conoscenti?

“La pizza preparata in maniera errata – fa sapere Piero Loprieno, presidente dell’associazione – è spesso causa di digestione lenta e sete notturna Il fattore digeribilità di un impasto e la sete notturna sono argomenti purtroppo ancora poco dibattuti e sui quali non si sa tanto: sembra che la maggior parte delle persone accetti con rassegnazione l’idea di scolarsi 2 litri di acqua dopo aver mangiato una pizza o passare la notte con un senso di pesantezza costante sullo stomaco. Per fortuna – prosegue – non è sempre così, perché esistono pizzerie che lavorano con metodo e criterio per evitare che le pizze sfornate abbiano cattiva digeribilità”.

Da cosa dipende quindi la buona digeribilità di un impasto?

“Analizzeremo – prosegue Loprieno – l’importanza delle farine negli impasti, impareremo a distinguerle e a sceglierle in base all’obiettivo finale”.

Il programma

1°giorno Teoria

Sabato 16 Marzo orario: 17-19.30 (presso Officine ufo via amendola n.28, Casamassima)
Anna Prucnal, esperta in lievitazioni e impasti, ci parlerà delle farine e delle loro caratteristiche.

Breve introduzione sui cereali, il grano cereale fondamente. La qualità della farina, proteine, rete glutinica, indice W, rapporto P/L, scelta delle farine a seconda degli obiettivi.
Impasti diretti.

2 ° giorno Dimostrativo

20 Marzo orario 16-18 (presso la “Pizzeria da Angelo”, corso Garibaldi, n.85 Casamassima)

Il maestro della pizza Angelo Cristantielli, Accademia Italiana della Pizza, guiderà verso un percorso dimostrativo: 1) Introduzione alla strumentazione della pizzeria modello e funzionalità: forni e differenze, tavolo delle preparazioni, stesura; 2) Ordine e modalità di incorporamento degli ingredienti, il rispetto delle temperature di acqua e conseguenti; 3) Preparazione e formazione delle pagnotte; 4) L’importanza del lievito e lievitazione.

Il corso è organizzato al fine di migliorare la capacità del consumatore di distinguere l’impasto utilizzato nella panificazione in genere, ed a prepararne consapevolmente in casa con giusta lievitazione.

Per info e prenotazioni al num: 347.3778423, e-mail: foodlifeapulia@gmail.com (evento)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.