Natale e nutrizione: come affrontare a tavola le festività senza perdere la forma. Qualche consiglio utile

Consigli utili per il lungo ponte festivo. Come affrontare a tavola il natale e mantenere una corretta nutrizione. Il parere dell’esperta

di Simona Spada*

L’arrivo delle lunghe feste e dei ponti natalizi suscita spesso un po’ di ansia a causa del timore di dover fare i conti con la bilancia, sia che si stia seguendo un piano alimentare personalizzato sia che non ci siano vincoli dietetici.

Stare insieme a tavola è un elemento fondamentale per la nostra socialità, condividere il momento dei pasti in compagnia di amici e parenti rende più magico e interessante il momento delle festività.

Per questi motivi, salvo condizioni patologiche particolari, non si deve rinunciare né vivere con angoscia il momento davanti a tavolate abbondantemente imbandite, se seguiamo una corretta alimentazione durante tutto l’anno, non saranno i giorni di festa a mettere in crisi il nostro peso forma e soprattutto la nostra salute.

Bisogna cercare un “equilibrio per le feste”, nei giorni festivi ci possiamo permettere un quantitativo di cibo maggiore, probabilmente ipercalorico (abbondano infatti frutta secca e dolci), ma manteniamo sempre un occhio attento alla qualità. Fare magari delle scelte consapevoli come:

preferire un secondo di carne o pesce più generoso a discapito di fritture varie, frutta secca al naturale a quella salata e confezionata, dolci artigianali o fatti in casa con materie prime di qualità a dolci industriali a lunga conservazione, preferire del buon vino ai superalcolici.

Evitiamo di preparare cibi in quantità spropositata sia per evitare gli eccessi alimentari ma anche per ridurre gli sprechi, magari mantenendo il “no-spreco” come buona regola etica e sociale per tutto l’anno.

Un’indagine della Confederazione italiana agricoltori ha stimato che nelle due settimane di feste natalizie finiscono nella spazzatura più di 500mila tonnellate di cibo, corrispondenti a circa il 25% della spesa totale alimentare per le festività.

Infine, manteniamo l’abitudine di fare attività fisica durante le feste, anche se fa freddo. Magari con regolari passeggiate e chi non può o non desidera uscire di casa, dovrebbe cercare di fare ogni giorno almeno trenta minuti di attività aerobica, ad esempio, sulla cyclette o il tapis roulant.

A tavola con consapevolezza e armonia.. Buone feste!

*biologa nutrizionista e socia di Food life

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.