Ecobonus e Piano casa in Puglia, ieri al convegno di Casa smart è intervenuto l’assessore regionale Pisicchio: “Un percorso di condivisione per la legge sulla bellezza”

Ecobonus e Piano casa in Puglia, ieri al convegno di Casa smart è intervenuto l’assessore regionale Pisicchio: “Un percorso di condivisione per la legge sulla bellezza”

“Ecobonus e Piano casa, norme e applicazioni pratiche” è il titolo dell’incontro che si è tenuto ieri a Bari, in Fiera del Levante, organizzato da Casa smart, blog specializzato nel settore edile.

L’iniziativa era rivolta ai tecnici del comparto ed era finalizzata ad approfondire gli strumenti normativi in grado di sostenere la riqualificazione delle case e dei condomini. Ognuno dal proprio punto di vista, i relatori hanno portato il proprio contributo in funzione della rappresentanza alla categoria di appartenenza.

Al convegno organizzato da Gennaro Del Core e Rossana Saponaro, blogger di Casa smart, infatti, hanno relazionato i rappresentanti degli ordini professionali: Angelo Addante del Collegio dei geometri, Roberto Masciopinto dell’Ordine degli ingegneri e Carlo De Liddo dell’Ordine degli avvocati insieme a quelli delle associazioni di categoria come Sario Masi di Confcooperative habitat, Nicola Romano dell’Ance e Vito Lucente di Ami. Sono intervenuti anche altri esperti del settore e addetti ai lavori, mentre le conclusioni dell’incontro sono state affidate all’assessore alle Politiche abitative e Urbanistica della Regione Puglia, Alfonso Pisicchio, che tra le altre cose ha preannunciato un percorso partecipativo per la redazione della legge sulla bellezza, giunta alla fase finale.

“Abbiamo organizzato questo incontro – ha sottolineato Gennaro Del Core a margine dell’iniziativa – in linea con la mission che ci siamo prefissati quando abbiamo fondato il blog: mettere in connessione tutte le parti protagoniste del comparto edile al fine di migliorare gli spazi abitativi e quindi la qualità della vita delle persone. Ecobonus e Piano casa sono strumenti utili, in questo senso, perché sostengono il recupero del patrimonio edilizio in genere, attraverso agevolazioni fiscali per i proprietari e necessitano, pertanto, di essere resi ordinari e non legati a proroghe annuali. Del resto, anche l’ultima ricerca del Cresme, commissionata dal centro studi della Camera dei deputati, ci restituisce un settore che grazie agli incentivi ha ricominciato a vedere il segno più dopo una crisi lunga dieci anni. Per quanto ci riguarda – ha concluso Del Core – continueremo a fornire il nostro contributo affinché occasioni di incontro e confronto tra tecnici, imprese e istituzioni siano sempre più frequenti. A tal proposito, ringraziamo tutti i partecipanti che hanno permesso la riuscita dell’iniziativa di ieri perché tutti loro hanno portato il punto di vista personale e della propria categoria di appartenenza evidenziando criticità e punti di forza per migliorare ulteriormente le misure normative”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.