Bari, l’8 dicembre al Petruzzelli la pornostar Valentina Nappi. Si racconta alla settima edizione del Tedx Bari

L’icona del porno italiano, Valentina Nappi, l’8 dicembre a Bari. Calcherà il palco per raccontarsi e raccontare l’eterotopia

Calcherà il palcoscenico del Teatro Petruzzelli per raccontarsi, Valentina Nappi, performer del cinema porno italiana, conosciuta in tutto il mondo. La settima speaker del Tedx Bari è lei: originaria di Pompei, Valentia Nappi è entrata nel mondo dei video hard nel 2011 dopo aver contattato via email Rocco Siffredi.  Il prossimo 8 dicembre la stella dell’hard made in Italy seguita da milioni di persone calcherà il palcoscenico del Teatro Petruzzelli di Bari in una talk dedicata al corpo. Bellezza e coraggio di una ragazza controcorrente che sette anni fa, a 21 anni, ha deciso di rompere gli schemi difendendo con convinzione le sue scelte cercando di spiegare la sua visione della questione.

Ma andiamo per ordine. Nella conferenza tunisina Des espaces autres del marzo 1967 Foucault chiudeva il suo intervento iniziando con queste parole: «Case chiuse e colonie sono due tipi estremi di eterotopia». Ecco che il porno come eterotopia è uno ‘spazio’ dai confini delimitati entro cui sono sospese, trasformate o anche invertite certe regole, prassi, aspettative e interdizioni che esistono nello spazio comune. «Se resta mera eterotopia – spiega la pornostar – il porno può avere la funzione anti-progressiva di valvola/spazio di sfogo che assorbe le contraddizioni della socialità ordinaria anziché farle esplodere, al pari del carnevale (che è un’eterocronia), delle case di tolleranza in età fascista e dei manicomi. Esiste però anche una tendenza del porno, generalmente stigmatizzata, a invadere lo spazio comune. È tale tendenza che va incoraggiata se si vuole che il porno – inteso anche ad esempio come rifiuto di forme di irrazionalità quali la convinzione che un bambino non debba/possa vedere il video di un amplesso proiettato su un pannello gigante a Piccadilly Circus a Londra o in Piazza del Popolo a Roma – entri in un gioco dialettico di critica razionale della vita ‘normale’ e trasformazione della società».

A lei e agli altri speaker già annunciati per l’8 dicembre al Petruzzelli (gli italiani Christian Raimo, Roberto Casati, Stefano Scarpetta, il duo composto da Giulia Maffei & Giulia Tacchini e la belga Nell Watson) si uniranno anche le francesi Rachel Vanier, responsabile della comunicazione di Station F, l’incubatore di startup più grande d’Europa con sede a Parigi, che collabora con colossi come Facebook e Microsoft; e Joséphine Goube, fondatrice della onlus Techfugees , che mobilita la comunità tecnologica internazionale per rispondere alla crisi dei rifugiati ricollocarli nel mondo del lavoro; e poi la strana coppia Alessandro Lolli & Lorenzo De Angelis (Oznerol) che darà vita a una talk performativa sui meme.

Un cast che non finisce qui e che sta suscitando grandissima curiosità e interesse nel pubblico che sta acquistando i biglietti per assicurarsi un posto al Petruzzelli. I biglietti sono in vendita sui circuiti online ufficiali (www.tedxbari.it e www. vivaticket.it, nei punti vendita fisici del circuito e al botteghino del Teatro Petruzzelli di Bari (aperto dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 19). I costi variano dai 12 euro del loggione (in vendita solo al botteghino del Petruzzelli) ai 37 euro per platea e palchi di primo ordine (in vendita solo online o nei punti vendita del circuito). Durante la sera dell’evento tutti i biglietti ancora disponibili saranno in vendita al botteghino del Petruzzelli. L’evento comincerà alle 18.

Gli ospiti

Joséphine Goube. Nominata per due volte consecutive (nel 2016 e nel 2017) da Forbes tra i “30 under 30 social entrepreneurs”, la francese classe 1989 Joséphine Goube è Ceo di Techfugees (https://techfugees.com/about/ ), una non-profit che mette le risorse della comunità tecnologica internazionale a disposizione dei rifugiati, dei richiedenti asilo e degli sfollati. L’obiettivo è quello di promuoverne il loro uso fornendo informazione, assistenza sanitaria e istruzione per permettergli di emanciparsi attraverso la tecnologia. Techfugees organizza conferenze, workshop, hackathon e meetup in tutto il mondo nel tentativo di generare soluzioni tecnologiche per e con gli sfollati.

Rachel Vanier. Nata a Budapest nel 1988. Dopo essere cresciuta a Lille, ha studiato a Sciences Po a Parigi, per poi lavorare tra Parigi e San Francisco nel mondo dell’innovazione e delle start-up. Attualmente è a capo della comunicazione di STATION F, il più grande incubatore di startup al mondo. È inoltre l’autrice di Écosystème (2017), un romanzo che parla dei cliché e delle difficoltà del mondo dello start-up.

Valentina Nappi. Classe 1990, Valentina Nappi è un’attrice pornografica conosciuta italiana conosciuta in tutto il Mondo. Scoperta nel 2011 da Rocco Siffredi, oggi appare in oltre 400 film. Appassionata di filosofia e politica, nel 2012 è stata invitata al festival Popsophia a Civitanova Marche. Dal 2014 al 2017 ha curato un blog con pubblicazioni periodiche sulla rivista MicroMega. Nel 2016 e nel 2017 è la protagonista dei film di Monica Stambrini, Queen Kong e Io Sono Valentina Nappi.

Alessandro Lolli & Lorenzo De Angelis. Alessandro Lolli è nato a Roma nel 1989 e si è laureato in filosofia, è esperto di meme e autore per numerose riviste online tra cui NOT, Vice, Alfabeta2 e Dude Magazine. Nel 2017 ha pubblicato il saggio La guerra dei meme: fenomenologia di uno scherzo infinito (Effequ). Classe 1991, Lorenzo De Angeli è un memer italiano e fondatore della pagina Facebook Oznerol, attraverso la quale diffonde quotidianamente meme sulla cultura, sulla politica e sulla società italiana.

Già annunuciati. Christian Raimo: scrittore, giornalista, autore per Internazionale e insegnante d’italiano, Raimo, classe 1975, ha pubblicato nel 2017 il saggio Tutti i banchi sono uguali, edito da Einaudi dove si affronta la questione dell’uguaglianza nella scuola pubblica e, in prospettiva, nel mondo del lavoro. Di pochi mesi fa è invece il libro “Ho 16 anni e sono fascista – Indagine sui ragazzi e l’estrema destra”.

Nell Watson. Watson, ingegnera e imprenditrice, lavora nel campo dell’intelligenza artificiale e studia l’etica delle macchine e il rapporto tra umanità e robotica. Co-fondatrice di Quantacorp, tecnologia di body scanning, e di Ethicsnet, non-profit dedicata all’interazione tra esseri umani e macchine, è già stata speaker TEDx ad Anversa e insegna Artificial Intelligence presso la Singularity University, think tank situato nella Silicon Valley.

Roberto Casati. Classe 1961, Roberto Casati è filosofo, direttore di ricerca al Centre National de la Recherche Scientifique e professore all’École Normale Supérieure di Parigi. Nei suoi studi si occupa di metafisica e di fenomenologia degli spazi e degli oggetti. Con la casa editrice barese Laterza ha pubblicato i saggi Semplicità insormontabili: 39 strorie filosofiche (2004, con A. Varzi), Prima lezione di filosofia (2011) e Contro il colonialismo digitale: istruzioni per continuare a leggere (2013). È inoltre l’autore del romanzo La lezione del freddo (Einaudi, 2017).

Giulia Maffei & Giulia Tacchini. Sono le fondatrici dell’associazione culturale e studio di consulenza di Entonote, dedicato all’entomogastronomia (gastronomia degli insetti), Giulia Maffei e Giulia Tacchini sono due under 35 che hanno deciso di abbattere le barriere culturali che consentono di vedere insetti nel piatto come cibo. Dopo un dottorato all’Università di Torino in collaborazione con il CNR, Giulia Maffei ha conseguito un master in Comunicazione della scienza all’Università di Milano Bicocca con una tesi sull’entomofagia. La sua compagna di avventura, Giulia Tacchini, è invece laureata al Politecnico di Milano in Design del prodotto con una tesi sull’entomofagia come tema di analisi progettuale del sistema alimentare attuale.

Stefano Scarpetta. Direttore delle politiche sull’occupazione, sul lavoro e sugli affari sociali all’OCSE a Parigi Stefano Scarpetta è anche membro dell’Institute of Labor Economics. Per lui la rivoluzione digitale non avrà conseguenze tanto disastrose sull’occupazione. Piuttosto, è la formazione a doverci preoccupare. Per questo l’economista dell’Ocse precisa che servono politiche che sappiano leggere i cambiamenti sul mercato, sappiano assecondarli e regolamentarli, mettendo l’individuo al centro.

Il direttore artistico. Classe 1986, Vittorio Parisi è nato a Bari. Da alcuni anni vive e lavora a Parigi dove ha recentemente conseguito il dottorato di ricerca in Estetica all’Université Panthéon-Sorbonne, dove insegna dal 2015 e studia il rapporto tra arte e non-luoghi urbani. Tra il 2013 e il 2014 ha svolto un periodo di studio presso la Columbia University di New York, città dove ha anche lavorato come curatorial intern per la Dia Art Foundation. Parallelamente alle attività di insegnamento e di ricerca, oggi lavora come curatore indipendente e collabora con gallerie d’arte contemporanea in Italia e all’estero. È autore di articoli apparsi su periodici universitari internazionali e sulle riviste divulgative Artribune e Graffiti Art Magazine.

Il presidente dell’associazione organizzatrice del Tedx Bari. Laureato in Giurisprudenza all’Università degli studi di Bari nel 2013, Davide Giardino ha conseguito un master in Relazioni internazionali presso la Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale. Dal 2016, lavora per l’Agenzia Spaziale Europea (ESA) a Parigi nella Divisione competente per le politiche industriali. Per l’ESA si occupa della creazione di nuove iniziative dell’Agenzia come ESA Grand Challenge e l’ESA Global Space Economic Forum. Nel 2014 ha svolto un internship per quattro mesi a Washington DC in una ONG che si occupa di rifugiati politici, mentre nel 2015 è stato «intern» per tre mesi al ministero degli Affari esteri nella direzione generale Affari politici. Davide è coordinatore generale e possessore della licenza di TEDxBari e TEDxBariSalon.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.