Casamassima, stamattina la festa di riapertura della scuola Rodari. Nitti: “I sacrifici hanno portato buoni frutti”

La scuola Rodari di Casamassima ha riaperto stamattina le porte agli studenti e alle famiglie dopo 2 anni

Questo slideshow richiede JavaScript.

di Marilena Rodi

Il II circolo didattico Rodari di Casamassima questa mattina ha riaperto ufficialmente i cancelli per studenti e famiglie dopo 2 anni di chiusura a causa di lavori di miglioramento e adeguamento strutturale. Al taglio del nastro – effettuato dal sindaco Giuseppe Nitti e dalla preside Maria Morisco – erano presenti alcuni rappresentanti dell’attuale amministrazione e la sub commissaria Gianna Zampetta, l’ex dirigente Giancarlo D’Addabbo, oltre ad alcuni funzionari del Comune di Casamassima.

“Oggi – ha esordito il sindaco – è un giorno di festa per la nostra comunità. Questo è il frutto di un percorso travagliato che ha portato buoni frutti. Voi – rivolgendosi a studenti e famiglie – avete fatto dei sacrifici, avete fatto i turni pomeridiani.. ma quando si fanno sacrifici i frutti prima o poi arriveranno. La politica, invece, deve trarre un altro insegnamento. E cioè che deve imparare a chiedere scusa e io oggi sono in veste di istituzione per portare le scuse a voi, e in particolare ai giovanissimi studenti e alle famiglie”. “Ringrazio – ha concluso – gli studenti e le famiglie per la pazienza; la città metropolitana e il consigliere Vito Lacoppola; la scuola Marconi e l’istituto Majorana; l’ingegner Danny Colapietro; gli uffici comunali; i miei consiglieri comunali, l’assessore ai lavori pubblici Latrofa e l’assessore alla pubblica istruzione Acciani”.

“Benvenuti e bentornati in questa bella struttura – ha detto la preside – che ho avuto il piacere di dirigere un po’ di anni fa e sono contenta di essere qui a riabilitarla per un nuovo lungo percorso. I professionisti e i dirigenti politici di domani li dobbiamo formare noi, qui a scuola, e come ci suggerisce l’Europa dobbiamo puntare sull’esperienza basata sulle competenze. Questa scuola sta costruendo un percorso fatto di competenza”.

“Erano due anni che aspettavo questo momento – ha poi aggiunto Marco Vacchiano, presidente del circolo – e non vi nascondo l’emozione. Da genitore sono stati mesi duri e di lotta, ma la scuola ha lavorato duro per alleviare il disagio. Nessuno di noi si è perso d’animo, anche perché sono ancora in corso i lavori alla Collodi. Grazie a tutti voi”. L’intervento di Vacchiano è stato lungo e teso a ricostruire i 2 anni in cui le famiglie, talvolta, hanno perso la speranza.

La festa si è conclusa con un giro nelle aree riabilitate: aule, bagni, laboratori e mensa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.