L’alimentazione dopo le abbuffate estive: come tornare in forma?

Estate agli sgoccioli, si torna alla routine. Ma dopo le abbuffate estive, che alimentazione scegliere per tornare in forma?

di Simona Spada*

Spesso al termine delle vacanze sentiamo il nostro corpo che chiede una tregua, la necessità di tornare in forma, di disintossicarci.

Ci possono essere casi di eccessi alimentari perché nel periodo estivo aumentano gli incontri a tavola in compagnia di amici e parenti e del buon cibo, questo ci porta a incrementare l’introito calorico e magari anche di peso corporeo.

In alcuni casi può capitare che il senso di “pesantezza” non sia collegato alla quantità di cibo ma questa sensazione può essere dovuta al cambiamento del nostro ritmo alimentare, orari dei pasti stravolti, spuntini che sostituiscono i pasti principali o viceversa, ma anche dall’introduzione di cibi diversi, che non mangiamo abitualmente e che il nostro organismo può avere difficoltà nel digerire; in ogni caso è giusto oltre che piacevole assaggiare alimenti diversi dalla nostra cultura culinaria.

Ed ecco come tornare nel nostro stato di forma.

Sicuramente, la ripresa delle nostre abitudini quotidiane e i nostri soliti orari aiuterà, ma è necessario prestare attenzione alla dieta, il che non significa farsi abbindolare da fantasiose diete detox, ma iniziare col seguire alcune regole base:

  • non saltare i pasti;
  • prediligere pasti leggeri preparati con alimenti freschi e di stagione;
  • frutta e verdura in abbondanza;
  • evitare alcolici e junk food (tipo snack dolci e salati), bevande zuccherate;
  • avere uno stile di vita attivo e abbinare sempre una buona attività fisica in armonia alle possibilità del nostro corpo

Quali alimenti preferire?

Come sempre è valido il principio di seguire i consigli della natura, della stagionalità dei prodotti perché i nutrienti che troviamo sono quelli più vicini alle esigenze del nostro organismo. Visto che l’autunno è alle porte possiamo preferire tra i frutti uva e fichi ricchi di fibre, polifenoli, vitamina C-B; minerali come potassio e magnesio. Per le verdure si affacciano invece cavoli e cavolfiori che hanno ottime proprietà prebiotiche e antiossidanti con vitamine A-C e minerali come fosforo e calcio. Considerando che in estate tendiamo a tenere da parte i legumi ora non abbiamo scuse e possiamo reinserirli nella nostra spesa settimanale, infatti abbinati ai cereali costituiscono da sempre uno dei piatti unici più sani, leggeri ed equilibrati.

*biologa nutrizionista e socia dell’associazione Food life

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.