Segnalazioni alla redazione: discarica a cielo aperto in centro (ponte di corso Cavour a Bari)

Per la rubrica ‘Segnalazioni alla redazione’, l’associazione ‘Fare verde’ di Bari: “Un pessimo biglietto da visita per Bari, città percorsa in centro da numerosi turisti”

Discarica a cielo aperto persino in centro città a Bari. Questa volta la segnalazione alla nostra redazione arriva dal capoluogo di regione: “A Bari – scrive in una nota l’associazione ‘Fare verde’ – prosegue il dilagare di inciviltà e degrado che ormai non risparmia nemmeno il centro città. In corso Cavour, durante un sopralluogo, abbiamo ritrovato una vera e propria discarica a cielo aperto dove, accanto ai cassonetti della nettezza urbana, ignoti hanno abbandonato rifiuti speciali, frigoriferi e materassi che giacciono da giorni sulla strada. Una vergogna e un pessimo biglietto da visita per la città, dato il punto strategico nel quale sono stati accumulati i rifiuti, ovvero nelle vicinanze del ponte che collega il centro a viale Unità d’Italia, con un’altissima affluenza di turisti e cittadini che quotidianamente passeggiano e transitano a piedi in quella zona”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

“Inoltre – prosegue la portavoce Maria Giovanna Depalma – lascia perplessa la mancanza di un rapido intervento da parte dell’amministrazione per il ripristino del decoro dell’area, visto che le pattuglie di vigili urbani non mancano ma sono occupati prioritariamente a fare le multe alle auto parcheggiate in divieto di sosta, e sembrano non vedere i cumuli d’immondizia accatastata che giacciono, sotto gli occhi di tutti, ormai da giorni”.

“L’associazione “Fare verde” – prosegue – chiede al sindaco Decaro di intervenire per l’immediato ripristino del decoro urbano e si augura, nel minor tempo possibile, l’installazione di telecamere sia per una maggiore sorveglianza dell’area che nelle ore notturne si trasforma in un vero e proprio dormitorio a cielo aperto, che per stanare e multare gli incivili che si ostinano a gettare i rifiuti ovunque, senza seguire le minime norme per lo smaltimento corretto degli stessi. Peraltro il ponte pedonale, opera di pregio architettonico, andrebbe riqualificato, visto lo stato d’incuria in cui versa grazie anche all’azione di vandali che lo hanno ripetutamente imbrattato e sul quale hanno affisso abusivamente ogni genere di annunci. Per non parlare dell’area sotto il ponte trasformata in una latrina a cielo aperto sporca e maleodorante, una cloaca indecente. A Bari oltre al danno la beffa: una città di mare senza mare e una sporcizia dilagante indegna per un capoluogo di regione”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.