Cellamare, aumento della criminalità? La politica si mobilita, ma ai cittadini: “Importante denunciare”

La comunità di Cellamare è stata negli ultimi mesi bersaglio della criminalità e la politica si è mobilitata. Il sindaco ha informato il Prefetto e dal consiglio comunale ai cittadini: “Denunciare”

I recenti episodi di furto verificatisi all’interno della cittadina di Cellamare hanno messo in allarme un po’ tutti, tanto che il sindaco Michele De Santis si era rivolto subito al Prefetto di Bari chiedendo di intensificare la presenza delle Forze dell’ordine sul territorio, e da alcuni consiglieri è giunta la richiesta di un consiglio monotematico svoltosi la settimana scorsa.

“Un consiglio comunale monotematico – riferisce ai nostri microfoni Gianluca Vurchio – su cui per ore si è discusso di un tema delicato ed importante come quello della sicurezza. I recenti episodi criminosi avvenuti nel nostro paese non devono farci abbassare la guardia e proprio per questo in Consiglio ci siamo fatti portavoce dei disagi che ci hanno rappresentato, sul tema, i cittadini residenti nel centro storico e nei residence di Terra Alta, Sanniti e Torre delle Monache dove sono avvenuti recentemente strani episodi accompagnati da furti nelle abitazioni. Abbiamo chiesto, attraverso la presentazione di una mozione, l’indizione di una conferenza pubblica sul tema della sicurezza, aperta alla partecipazione della cittadinanza e con la presenza del comandante della Polizia Locale e dell’Arma dei Carabinieri. Riteniamo sia importante dar voce ai cittadini e soprattutto far comprendere loro che è fondamentale denunciare sempre. Non vogliamo creare assolutamente nessuna forma di allarmismo, ma nemmeno sottovalutare, di contro, quanto recentemente avvenuto nel nostro paese. Oggi è quanto mai necessaria un’azione forte e concreta a contrasto della criminalità e nel pieno rispetto della legalità. Il consiglio comunale, da noi richiesto, è stata una occasione di confronto e dibattito che ritengo sia stato costruttivo, ma ora serve l’impegno di tutti a tutela della legalità e sicurezza”.

“E’ importante – riferisce Vurchio – spiegare ai nostri concittadini “l’importanza del denunciare”, essendo tutelati, così come è importante, sul tema, essere una “comunità”, nel senso di fare fronte “comune” agli episodi di microcriminalità, avendo rispetto del lavoro delle nostre forze dell’ordine”.

A chiedere il consiglio comunale, oltre a Vurchio, erano stati i consiglieri Michele Laporta e Anna Elena Zammataro di Iniziativa Democratica, e Nicola Digioia e Pietro Positano di Cellamare Cambia.

Nella mozione i consiglieri chiedono “che il Sindaco e la Giunta – è scritto – si impegnino ad elaborare una serie di interventi in grado di fornire risposte concrete ed efficaci che trovino priorità nell’azione di governo e si pronuncino in merito avviando tutte le necessarie procedure, affinché: il Sindaco, quale Ufficiale del Governo, chieda al Prefetto di indire una riunione alla quale partecipi l’intero consiglio comunale al fine di discutere sulle questioni connesse alla sicurezza nel nostro territorio; si intensifichi il coordinamento tra le Forze dell’ordine e la Polizia Locale per rafforzare la loro presenza sul territorio specie nelle ore serali e notturne e fungere così da deterrente nei confronti della criminalità; l’indizione di una conferenza pubblica sul tema della sicurezza, della legalità e della responsabilità, che veda la partecipazione dei rispettivi comandanti della Polizia Locale e dell’Arma dei Carabinieri e di altre autorità”.

Ora la mozione sarà presentato all’ordine del giorno e votato durante il prossimo consiglio comunale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.