Regione Puglia, l’ex assessore Mazzarano contro Striscia la notizia: querela per diffamazione

L’ex assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia, Michele Mazzarano, querela la trasmissione televisiva di Mediaset Striscia la Notizia per aver diffuso una notizia falsa.

Per la prima volta dall’inizio del cosiddetto “caso Striscia”, l’ex assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia, il consigliere regionale Michele Mazzarano, interviene pubblicamente per comunicare di aver querelato la trasmissione televisiva di Mediaset Striscia la notizia per aver diffuso una notizia falsa. La notizia giunge in redazione tramite una nota stampa regionale.

La denuncia per diffamazione nei confronti di Striscia seguirebbe la denuncia depositata presso la Procura della Repubblica di Taranto qualche settimana fa nei confronti del sig. Pastore, nella quale Mazzarano avrebbe denunciato di aver subito un tentativo di truffa e di essere stato diffamato. Le dichiarazioni di Mazzarano sono affidate a un post che il consigliere regionale ha pubblicato ieri sera sulla sua pagina Facebook. “Ieri Striscia la notizia ha pubblicato questa notizia: parentopoli pugliese spunta la cognata dell’ex assessore Mazzarano. La notizia è falsa – scrive Mazzarano – tanto è vero che la stessa Striscia è corsa a cancellarla dal suo sito come si evince negli screen shot che pubblico qui di seguito e a eliminarla dal servizio andato in onda. Tuttavia il danno è stato fatto perché è rimasta online per alcune ore, cosicché la rimozione è stata tardiva, essendo stata già copiata e ripresa da innumerevoli altri siti giornalistici e pseudo tali”.
“Ho meritato – continua – finora ben 12 servizi in due settimane da un gigante come Striscia nonostante non solo non sono indagato per nessun reato ma al contrario sono stato vittima di un tentativo di truffa come risulta dalla mia denuncia alla Procura della Repubblica di Taranto e dalla documentazione che lo dimostra”.
“Nonostante il mio avvocato abbia più volte illustrato la verità dei fatti alla redazione – aggiunge ancora Mazzarano – e abbia inviato tutte le carte che provano la truffa contro di me, non solo striscia non ne ha tenuto conto ma ha addirittura aumentato la dose pubblicando una notizia falsa”. “Purtroppo – conclude Mazzarano nel post – non ho né i mezzi né la forza di Striscia la notizia per competere sul piano mediatico. Quello che ho è una incondizionata fiducia nella giustizia. Per questo non ho altra strada che denunciare Striscia la notizia per diffamazione confidando con serenità nell’unico verdetto che conta davvero”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...