Casamassima, Pd-Articolo1 e Uniti per Casamassima in coalizione. Accordo già pronto? Ferri: “No, grazie”. E intanto una parte del Pd mugugna

Casamassima. L’accordo a centrosinistra tra Pd, Articolo 1 e Uniti per Casamassima sarebbe quasi al traguardo. Ma la lista di Nica Ferri si sfilerebbe. Accordo già pronto? “No, grazie”.

di Marilena Rodi

Accordo pronto? No, grazie. Nica Ferri e la sua lista civica Rinascita per Casamassima rispediscono al mittente l’invito a entrare nella coalizione che vedrebbe il Pd di Rocco Bagalà, Articolo 1-Mdp degli ex Pd Giacinto Rella e Pinuccio Castellano e Uniti per Casamassima di Pino Gengo, Ninni Columbo, Pietro Cristantielli e Alessandro L’Abbate già in accordo per correre insieme per le prossime amministrative di fine maggio (la data del 27 maggio attende la conferma del Ministero degli Interni). Le forze politiche si erano incontrate martedì sera per tentare di cucire insieme una strada alternativa da offrire ai cittadini rispetto alle candidature già decise di Giuseppe Nitti per il gruppo civico di Autonomia cittadina, Lorenzo Ronghi per Progetto Casamassima e Antonello Caravella per il Movimento 5 stelle. Ma a quanto pare è vicino il momento in cui la lista di Ferri possa sfilarsi definitivamente dal tavolo delle trattative. La questione – sarebbe il ragionamento – è che una coalizione nasce da interlocuzioni costanti e un percorso politico condiviso e da condividere, non da un ‘piatto pronto’.

Se la spaccatura dovesse divenire definitiva lo scenario si riaprirebbe.

Intanto il laboratorio politico del centrodestra è in fermento. I simboli dei partiti sono affidati ai segretari locali che devono stabilire alleanze che, da una parte non stridano con la linea nazionale, ma che dall’altra tengano in considerazione la situazione territoriale. Una gatta da pelare non affatto facile. Vediamo il perché.

Rino Carelli, referente di Forza Italia, per amicizia personale sarebbe vicino a Pinuccio Fortunato (oggi segretario di Autonomia cittadina) con il quale ha corso in occasione delle amministrative del 2015, e che ha come candidato sindaco Giuseppe Nitti (ex Libera Casamassima, fondata nel 2011 da Alessio Nitti avvocato, in appoggio al Pd).

Gino Petroni, referente di Direzione Italia di Raffaele Fitto, sarebbe in fase di riflessione. Nel 2015 era candidato sindaco per Movimento Schittulli e Forza Italia.

Franco Reginella, referente di Fratelli d’Italia, e Franco Pignataro potrebbero aver pensato a Piero Savino (fino a qualche settimana fa in Autonomia cittadina), giovane candidato ideale e già rodato in consiglio comunale nei banchi dell’opposizione. Ma Franco Reginella viene dall’area di Forza Italia che un tempo era guidata da Ninni Columbo.

Maria Montanaro, referente della Lega di Salvini (e sul territorio di Nuccio Altieri), potrebbe aver pensato di abdicare al simbolo per sostenere la candidatura di Nitti (la famiglia di Maria Montanaro sarebbe vicina a Pinuccio Fortunato). D’altronde, anche lei viene dal gruppo di Forza Italia una volta guidato da Columbo.

In tutto ciò una parte del Pd starebbe mugugnando all’idea di poter creare un’alleanza con gli ex di Forza Italia, perché per anni il Partito democratico casamassimese sembrava alternativo alle forze di centrodestra con scontri spesso frontali e critiche veementi. Ricordiamo – a proposito di scontri ideologici – l’ultima esperienza amministrativa in cui il fronte di centrosinistra e il fronte di centrodestra erano definiti e individuabili facilmente: quella di Mimmo Birardi dal 2011 al 2014, in cui l’allora Pdl era al governo e il Pd all’opposizione. Quella è stata anche la prima amministrazione in cui una compagine civica esprimeva 2 consiglieri comunali su 17. L’ultima amministrazione di Cessa (durata dal 2015 al 2017) ha visto sedere in consiglio comunale 13 consiglieri comunali ‘civici’ su 17. I tempi cambiano..

Annunci

3 pensieri su “Casamassima, Pd-Articolo1 e Uniti per Casamassima in coalizione. Accordo già pronto? Ferri: “No, grazie”. E intanto una parte del Pd mugugna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...