Rigenerazione urbana, bando regionale: i primi 25 progetti ammessi. Pisicchio: “Stanziati i primi 108milioni, ora pensiamo a reperire altri fondi”

Venerdì 23 marzo è stata adottata la graduatoria dei primi 25 progetti ammessi al finanziamento per la rigenerazione urbana. Pisicchio: “Stanziati i primi 108milioni di euro, ora pensiamo a reperire altri fondi”.

“Sul bando per la rigenerazione urbana – commenta Alfonso Pisicchio, assessore regionale all’assetto del territorio ed estensore del bando – non resteremo indifferenti alle tante richieste che stanno giungendo in queste ore e da più parti: ampliare il fondo iniziale di 108milioni di euro al fine di scorrere la graduatoria finale. Non a caso assieme al collega al Bilancio, l’assessore Piemontese, stiamo già ragionando sulla possibilità di reperire altre risorse. Stessa considerazione l’abbiamo affrontata anche con il presidente della Commissione Bilancio, Fabiano Amati. E sono convinto che su un simile tema ci sarà la massima collaborazione. L’interesse suscitato dalla pubblicazione della prima e provvisoria graduatoria, composta da 83 progetti dichiarati ammissibili, dimostra infatti che la rigenerazione urbana è uno dei principali pilastri sui quali i Comuni, dai più grandi ai più piccoli, hanno davvero voglia di rilanciare e riqualificare i territori. Sono molto soddisfatto perché questi bandi ci convincono sempre più della necessità di investire sulla qualità della vita, sulla ricucitura dei tessuti urbani e sull’ambiente. Insomma, è la giusta strada verso il cambiamento”.

Michele Laporta

“Ho appreso in Consiglio metropolitano – dichiara invece Michele Laporta, consigliere metropolitano e comunale di Cellamare – la notizia della pubblicazione della graduatoria del bando regionale sulla rigenerazione urbana che finanzia solo 25 dei progetti ammessi, mentre per gli altri 58 tra cui il progetto dei comuni Noicattaro-Cellamare (32° posizione) manca la copertura finanziaria. Ho voluto subito incontrare l’assessore regionale all’assetto del territorio, Alfonso Pisicchio, coordinatore regionale di Iniziativa democratica per la Puglia, al quale in qualità di consigliere metropolitano ho rappresentato la necessità di reperire ulteriori risorse per finanziare gli altri progetti dichiarati ammissibili. Mi ha assicurato che si adopererà per reperire nuove risorse per finanziare il maggior numero possibile di progetti presentati. Conoscendolo quale amministratore serio e responsabile, sono sicuro che presto potrà darci buone notizie”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...