Città metropolitana, pioggia di risorse per la viabilità. Laporta: “Cantieri al via in tutta la provincia”

Città metropolitana di Bari, in arrivo pioggia di risorse stanziate per la viabilità. Il delegato Laporta: “Cantieri al via in tutta la provincia”.

Il consiglio metropolitano ha adottato il programma triennale delle opere pubbliche 2018/2020 e il programma annuale delle forniture e dei servizi. Oltre 130milioni di investimenti per strade e scuole.

“Nel settore viabilità – precisa il consigliere delegato Michele Laporta – nel corso del 2018 apriranno i cantieri di importanti interventi: il primo stralcio dei lavori di ampliamento e adeguamento funzionale con pista ciclabile della Sp 84 Rutigliano-Adelfia (3milioni di euro); la variante alla Sp 240 fuori il centro abitato di Capurso (3milioni700 mila euro); il collegamento tra la Sp 27 e la Sp 201 alla Ss 96 in corrispondenza dell’Ospedale della Murgia tra Gravina ed Altamura (3milioni800mila euro); la rotatoria a intersezione tra la Sp 212 e la Sp 146 località Capitolo-Monopoli (230mila euro)”.

“Intanto – continua Laporta, che è anche delegato alla programmazione economica dell’ente – sono già aperti i cantieri del primo lotto della poligonale esterna di Bari – strada di collegamento che, a partire dalla Sp 240 arriverà, connettendosi a rete con il sistema viario esistente, alle aree strategiche a nord del capoluogo (Aeroporto, Zona Industriale, Ospedale S. Paolo), e da queste fino alla Ss 16 (importo complessivo 22milioni)”.

“È partito – aggiunge – anche il secondo lotto della poligonale, tratto Sp 92 Bitritto-Modugno (importo 4milioni di euro). Nel piano triennale è prevista inoltre la bretella di collegamento tra Sp 70 Adelfia-Ceglie del campo e la Sp 133 Adelfia-Valenzano (5milioni di euro), la circonvallazione di Castellana-Grotte (6milioni di euro), la variante esterna all’abitato di Putignano (8milioni e mezzo di euro), l’ammodernamento e adeguamento sede stradale della 231 Modugno-Bitonto (12milioni di euro), completamento dell’ampliamento della Sp 127 Acquaviva-Santeramo (oltre l’ospedale Miulli).

“Tutti i suddetti interventi – spiega – hanno copertura finanziaria tramite fondi Cipe, contributi Regione Puglia e risorse proprie della Città metropolitana di Bari. Nel piano triennale delle opere pubbliche, anche gli interventi del biciplan metropolitano che piacerà tanto agli amanti delle due ruote ‘senza motore’. L’hinterland barese sarà infatti attraversato da 3 diverse ciclovie, 430 chilometri da percorrere in bici per scoprire la città metropolitana attraverso strade comunali secondarie, vicinali, interpoderali e sentieri. Il biciplan – conclude Laporta – è stato finanziato con 26milioni di euro dal Patto per lo sviluppo della Città metropolitana di Bari”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...