Casamassima, concluso il servizio civile. Il resoconto dei progetti ‘Osservatorio aria’ e ‘Il fanciullino’

Conclusi i progetti del servizio civile ‘Osservatorio aria’ e ‘Il fanciullino’ a Casamassima. Il resoconto dei volontari.

“Eccoci qui alla fine di un percorso durato 12 mesi, da una parte ci sentiamo soddisfatti per aver messo un punto a un’esperienza qualificante come il Servizio civile, dall’altra un po’ di malinconia accompagna la fine di questo traguardo, fatto di incontri, sorrisi, sguardi di complicità, scoperte”. Commentano così, con queste prime parole, il percorso di servizio civile, i volontari impegnati sul territorio di Casamassima Luca, Manuela, Katia, Simona ed Emanuela. “Fatto soprattutto di legami – dicono – in senso lato, sia con le persone, ciascuna unica nel suo essere al mondo, sia con il territorio che ci ha ospitati”. “Durante questo anno – continuano – abbiamo lavorato per la comunità integrandoci nel tessuto sociale casamassimese, e offrendo il meglio di noi stessi a livello umano e professionale, ma la bellezza dello scambio sta nella reciprocità. Tutto quello che abbiamo donato ci è stato restituito a livello emotivo e culturale. Abbiamo costruito giorno per giorno il nostro essere volontari, sorridendo agli ostacoli e gioendo per gli obiettivi raggiunti. Il bello di essere un gruppo e sentirsi parte di esso sta nell’aiutarsi a vicenda, nell’empatia, e nell’equilibrio che si crea tra i membri, siamo diventati ciascuno l’estensione dell’altro al servizio della comunità”.

“Il Servizio civile – raccontano poi – è un’esperienza che consigliamo a tutti i giovani, perché innanzitutto aiuta a crescere, è formativa sia in ambito professionale, ma è anche una palestra per formare il carattere quando ci si appresta ad entrare nel mondo del lavoro. Un ringraziamento speciale e sentito è rivolto a tutte le figure che ci hanno accompagnato in questa missione di vita, in particolar modo alla responsabile dei Servizi socioculturali Teresa Massaro, assieme alle assistenti sociali e agli impiegati del citato ufficio, e al Comando di Polizia municipale guidato da Giuseppe Ivano Eramo. Grazie anche a tutti gli impiegati del Comune di Casamassima che abbiamo avuto il piacere di incontrare durante il nostro cammino di volontariato”.

[foto 2017]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.