Casamassima, Giuseppe Nitti inaugura la campagna elettorale. Domenica l’apertura del comitato

Giuseppe Nitti apre ufficialmente la campagna elettorale per le amministrative a Casamassima. Domenica l’apertura del comitato in via Marconi.

di Marilena Rodi

Sarà Giuseppe Nitti in prima persona a parlare con amici, parenti e cittadini – oltre che forze politiche – domenica prossima, 25 febbraio, durante l’inaugurazione del suo comitato elettorale, e a spiegare le ragioni della candidatura e la filosofia del ‘Paese che verrà’, come recita il suo slogan dal sapore amarcord che ricorda la canzone (impegnativa) di Lucio Dalla, L’anno che verrà.

La canzone di Dalla, infatti, richiama l’attenzione sul paese (Caro amico ti scrivo […] Da quando sei partito C’è una grossa novità – recita il testo a un certo punto – L’anno vecchio è finito ormai, Ma qualcosa ancora qui non va Si esce poco la sera Compreso quando è festa …) e auspica un tempo nuovo e prolifico, abbondante (come dice la tv, nel testo della canzone).

Che sia stata d’ispirazione per il giovane Giuseppe Nitti, che da dicembre – momento in cui ha ufficializzato la sua candidatura – va avanti e indietro per le strade di Casamassima consumando suole a caccia di amici e di alleati? La sua candidatura, lo ricordiamo, è stata proposta da Autonomia cittadina di Pinuccio Fortunato e sostenuta da Civicamente di Leo Rubino e Nicola Guerra, tutti movimenti civici. Ma l’obiettivo era quello di raccogliere il consenso di Pd e Leu (le due compagini politiche in questo momento sono molto prese dalla competizione elettorale nazionale in vista delle politiche del 4 marzo e potrebbero aver rinviato al 5 marzo qualsiasi decisione), e che a vario modo erano state presenti nella coalizione di centrosinistra di cui Nitti faceva parte ai tempi di Vito Cessa.

Ma Giuseppe Nitti deve correre, primo perché non esistono certezze risolutive, secondo perché sull’altra barricata – a centrodestra – ci potrebbe essere un altro giovane, Agostino Mirizio, che qualche seccatura potrebbe darla. Alle regionali del 2015, infatti – una sorta di prova generale di consenso – nonostante i competitor (e veterani) politici dei partiti in campo, Mirizio conquistò una fetta di voti ragionevole (circa 2mila voti), tale da farlo riflettere sull’opportunità di candidarsi. Ma questo è ancora il tempo delle riflessioni, perché il centrodestra nazionale è lanciato verso la vittoria, ma Casamassima è un mondo a sé. Non si può dare per scontata l’unità politica delle forze locali.

E se quest’anno – canta ancora Dalla – poi passasse in un istante  Vedi amico mio come diventa importante Che in questo istante ci sia anch’io L’anno che sta arrivando tra un anno passerà Io mi sto preparando È questa la novità. Giuseppe Nitti ha cominciato molti anni fa a prepararsi per questa tornata elettorale. Ma questa non è una novità.
Domenica prossima, dunque, prima ai giornalisti, poi alla cittadinanza, racconterà nel suo comitato elettorale la filosofia di questa Casamassima che vede proiettata nel futuro. Di programma non si parlerà ancora: “E’ prematuro”, dice ai nostri microfoni. Perché si aspettano anche gli altri prima di stabilire un cronoprogramma delle cose da fare per il paese, aggiungiamo noi. Non sia mai che gli altri si sentano convitati di pietra.
Il comitato è in via Marconi 6, l’evento avrà inizio alle 18.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...