Bari, automobilisti multati: da domani si paga immediatamente con il Pos portatile

Rivoluzione stradale: gli automobilisti indisciplinati che saranno multati, potranno pagare subito con il Pos portatile la propria sanzione. Da domani i nuovo sistema informatizzato a Bari.

Parte domani il nuovo sistema informatizzato delle attività di Polizia locale a esito del bando di gara per la “gestione, stampa, notifica, e rendicontazione dei pagamenti inerenti al procedimento sanzionatorio delle violazioni delle norme del Codice della strada e degli altri illeciti amministrativi di competenza della Polizia locale”.

Da domani gli agenti avranno così in dotazione 400 dispositivi mobili multifunzione (palmari, tablet, smartphone, mobile pos) corredati o integrati con stampante termica, penne ottiche e strumenti di lettura digitali per effettuare una serie di servizi quali l’acquisizione e verbalizzazione delle violazioni al Codice della strada; l’acquisizione l’accertamento delle violazioni amministrative da cui deriva la redazione di verbali, procedimenti e rilevazioni, ad esempio in caso di incidenti stradali e rilievi fotografici; il pagamento immediato delle sanzioni tramite pos che potrà avvenire presso l’Ufficio del Comando o tramite gli uffici mobili del Corpo costituiti all’interno dei due autoveicoli speciali e attrezzati per il rilevamento dell’infortunistica stradale; la verifica di permessi/tag/badge (per servizi esistenti e future evoluzioni quali transito, sosta, contrassegni disabili, concessioni di occupazione di suolo pubblico, cantieri) e identificativi (abbonamenti trasporti, accessi o altro); l’interrogazione di banche dati interne all’Amministrazione o di enti terzi funzionali alle esigenze dei procedimenti da attivare; la trasmissione e archiviazione digitale dei dati acquisiti.

Nelle procedure interne al Corpo di Polizia Locale, la nuova dotazione tecnologica consentirà, ad esempio, la gestione di notifiche messaggistica generali o personalizzate per gruppi di utenti da parte della struttura di comando; la segnalazione di situazioni di emergenza/pericolo per gli operatori tramite i dispositivi; la geotimbratura da parte degli operatori sul campo per marcare stati di attività lavorativa (inizio/termine turno, inizio/fine attività etc), procedura per la quale il Comando sta completando la procedura prevista per legge sul rispetto del Codice della Privacy.

La gestione complessiva delle attività e dei servizi di competenza della Polizia locale avverrà tramite una piattaforma telematica che consente sia l’acquisizione e verbalizzazione delle violazioni delle norme sia il caricamento preventivo, nel sistema informatico in uso, dei bollettari dei verbali da assegnare agli agenti (preavvisi d’infrazione al CdS, verbali di contestazione al CdS) con l’acquisizione ottica dell’immagine dei verbali e di ogni documento annesso, l’accertamento e l’integrazione dei dati acquisiti mediante incroci con banche dati.

In questo modo il Comando potrà effettuare il monitoraggio e il controllo dei servizi erogati e la tracciabilità dei processi in ogni fase, al fine di verificarne l’efficacia e l’efficienza. Infatti, grazie al collegamento dei dispositivi mobili con il software gestionale, in grado di aggregare ed elaborare dati secondo alcune categorie, sarà possibile assolvere a funzioni come l’archiviazione della pratica con la formazione del relativo fascicolo digitale; la verifica in tempo reale sui permessi/tag (transito, sosta, disabili residenti nel Comune di Bari e non, concessioni di occupazione di suolo pubblico, cantieri) e identificativi (abbonamenti trasporti, accessi o altro); la rilevazione simultanea di incidenti e la contestuale trasmissione dati; il calcolo del numero complessivo di verbali elevati (distinti per anno, contestati, non contestati, notificati, non notificati, gravati da ricorso, pagati); la possibilità di disporre di tutte le infrazioni riconducibili a una singola targa, proprietario o trasgressore oppure di tutte le sanzioni o incidenti riconducibili a una strada/piazza/municipalità; la possibilità di conoscere tutte le infrazioni commesse in un periodo temporale specifico oppure tutte quelle riconducibili a una singola tipologia di violazione al CdS; l’applicazione integrata a una piattaforma PTT – Push-to-talk – per utilizzare il sistema radio in uso da parte del Comando e degli operatori, anche in assenza di un apparato radio assegnato, tramite il device multifunzione; la gestione delle sanzioni e di tutti gli altri procedimenti trasmessi dai dispositivi mobili degli agenti di Polizia locale (per la codifica e la gestione automatica delle sanzioni che derivano da tutti gli altri dispositivi elettronici presenti sul territorio, quali varchi Ztl, autovelox, etc.).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...