Casamassima, termometro alto per la campagna elettorale. Primarie nel centrodestra Mirizio-Nitti?

La campagna elettorale di Casamassima si fa rovente. Sale il termometro per le candidature e si infittiscono gli incontri. E se il centrodestra andasse alle primarie con il centro civico?

di Marilena Rodi

A Casamassima un precedente di primarie per definire le candidature a sindaco sia a centrosinistra che a centrodestra c’è. E si tratta della campagna elettorale del 2015, quando da una parte – a centrosinistra – Vito Cessa incontrò ai preliminari Nica Ferri, mentre a centrodestra Pino Gengo incontrò Francesco Risoli. Poi Cessa arrivò fino alle finali e vinse la competizione con la coalizione guidata dal Pd, mentre né Gengo né Risoli rappresentarono la coalizione perché alla viglia della presentazione delle liste l’accordo saltò e fu Gino Petroni l’agnello sacrificale (Petroni fu il candidato per Forza Italia e Movimento Schittulli al posto di Risoli, e Pino Gengo corse da solo con il Nuovo centrodestra di Alfano). Il resto è storia. Replicare l’esperienza troverebbe tutti un po’ impreparati (e forse provati?), anche perché certe ‘usanze’ vengono da una cultura democratica che non ci appartiene (negli States è più lunga la campagna per le primarie che non l’elezione presidenziale vera). Forse.

giuseppe nittiMa forse auspicare – finalmente – un confronto alla pari non farebbe male alla crescita culturale e politica di Casamassima. Del resto Giuseppe Nitti – oggi candidato del centro civico composto dalle liste di Autonomia cittadina e Civicamente – viene da una storia personale di giovane militanza in Controvento, un movimento nato vicino a Massimo Cassano (senatore di Forza Italia). E Agostino Mirizio – possibile Mirizio con Fittocandidato del centrodestra composto da Forza Italia, Direzione Italia e Casamassima popolare – è coerente con le posizioni del centrodestra, visto che proviene da Alleanza nazionale e da una recente candidatura regionale nelle liste di Raffaele Fitto.

Primarie Nitti-Mirizio significherebbe un passo indietro per entrambi e accordi più articolati tra le forze politiche. La possibilità di vincere sarebbe probabilmente scontata, ma le opportunità di governo dovrebbero essere chiare sin dall’inizio. Un’operazione politica, insomma, degna dei migliori anni della Dc. E – a ragionarci bene – sarebbero molti i nati dicciniani presenti nelle varie compagini che potrebbero quadrare il cerchio politico a questo giro elettorale. Unica incognita: i due candidati alla carica di sindaco: accetterebbero la vittoria del competitor?

Il dubbio si allargherebbe ai sostenitori: sarebbero d’accordo su una consultazione preventiva tra Nitti e Mirizio per stabilire il candidato unico? E le parti sociali, le famiglie, i cittadini? Che ne penserebbero?

Se a centrodestra, dunque, il ragionamento fantapolitico ci porta a immaginare questo scenario, a centrosinistra il Pd fa la conta in casa: chi farà campagna elettorale per le politiche nazionali del 4 marzo? Saranno poi gli stessi che si occuperanno di raccogliere voti per le amministrative di maggio-giugno? Una cartina di tornasole per capire che aria tira dentro il circolo di piazza Moro, sarà l’appuntamento ‘imperdibile’ di venerdì pomeriggio, quando a Casamassima arriverà Massimo D’Alema a inaugurare la sede di Articolo 1-Mdp e a ricordare ai casamassimesi che si dovrà votare “secondo coscienza” (strano ma vero, stavolta – che si vota in 2 momenti separati – nessuno si è preoccupato delle casse statali circa le spese da sostenere). L’arrivo di D’Alema – che nel 2008 tornò a Casamassima per sostenere la candidatura di Vito De Tommaso – è previsto per le 18, ma l’evento inaugurale dovrebbe avere inizio alle 17.massimo d'alema a casamassima

Il clima, tuttavia, è rovente perché si rincorrono voci di corridoio che proiettano nella competizione elettorale personaggi politici noti e inediti, qualcuno corredato di parenti e affini impegnati nella scena pubblica locale, qualcuno che per conquistare consenso scredita gli avversari pur con futili trovate che lasciano il tempo che trovano. Qualcuno regala venticelli di calunnie totalmente gratuiti.

E’ la politica bellezza. Se la conosci ti attrezzi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...