Casamassima, Rodari e Majorana: insieme per festeggiare il natale. L’unione fa la forza

L’unione fa la forza. Rodari e Majorana festeggiano insieme il natale: un successo garantito dal coinvolgimento del territorio. Le foto dell’evento.

Soddisfazione, gratificazioni e un pizzico di felicità condiscono l’iniziativa collettiva vissuta ieri all’Istituto alberghiero Majorana di Casamassima promossa dal II circolo didattico Rodari e organizzata con lo stesso Majorana e molte associazioni del territorio. Il successo è scaturito proprio dalla sinergia. Non tutti i mali vengono per nuocere, dunque, visto che la convivenza forzata tra Rodari e Majorana – necessaria per i lavori in corso all’istituto primario di via Bari – era partita con qualche tentennamento. L’adesione all’evento è prova della collaborazione e della voglia di promuovere quello che di buono si può fare insieme.

“Questa nostra quarta edizione della manifestazione natalizia che contraddistingue il 2 circolo didattico Rodari – ha commentato ai nostri taccuini Domenico Locorotondo, referente dell’organizzazione per la Rodari – l’abbiamo titolata ‘Rodari e Majorana sotto le stelle’ perché era prevista all’aperto, nel piazzale dell’istituto, come tradizione. Ma nonostante il freddo e il maltempo, viverla sotto il tetto è stato ugualmente emozionante”. “Quest’anno – prosegue – si è aggiunto l’Istituto Majorana che con grande professionalità ed entusiasmo ha accettato il nostro invito. Grazie alle dirigente Petruzzellis, al suo staff e agli studenti, e alla nostra dirigente Michela Lella, che con i docenti della Rodari hanno reso l’evento unico”.

“L’evento – continua – è iniziato con l’arrivo della Luce di Betlemme, portata dall’associazione Masci, che ringraziamo di cuore, e seguita da momenti canori a cura dei piccoli studenti della Rodari. Poi il mercatino di Natale, al quale hanno aderito le associazioni del territorio come Ant, Comunione è vita, Arci, la Fenice, Pro Loco, Lipu, il Vicinato, i Cartapestai (a cui va un grandissimo ringraziamento per la completa disponibilità alla realizzazione dell’evento)”.

“Dobbiamo ringraziare il Majorana – conclude Locorotondo – per averci dato la possibilità di spostare l’evento all’interno dell’istituto, dobbiamo ringraziare tutti i genitori che si sono impegnati moltissimo e benissimo per la riuscita dell’evento. Grazie anche a Forn Art, all’angolo Fiorito e alla pescheria Fashid per averci donato i loro prodotti, utili alla realizzazione del presepe vivente, un vero capolavoro, creato interamente dai genitori. Ringraziamo vivamente anche il Comune di Casamassima e tutti coloro che hanno partecipato all’evento”.

https://www.facebook.com/plugins/post.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Flascuolachevorreipercasamassima%2Fposts%2F957888214362745&width=500

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...