Casamassima, Teresa Spinelli vince il Premio Leonardo per la musica 2017. Ieri a Roma

Teresa Spinelli, musicista casamassimese figlia d’arte, vince il Premio Leonardo per la musica 2017. Ieri il ritiro a Roma con il concerto. ha suonato con Bocelli.

Casamassima ha una nuova stella nel firmamento della musica, e della musica che conta. Teresa Spinelli, figlia del Maestro Gerardo Spinelli, ha ritirato a Roma il Premio Leonardo per la musica 2017. Ieri sera, infatti, durante una serata di gala presso il Parco della musica, Teresa, clarinettista, ha ricevuto il premio in ex-equo con Elisa Tosca De Angelis, una oboista di Terni (l’esibizione in concerto era avvenuta lo scorso 12 dicembre). Durante la serata ha ritirato il premio consegnato dal Maestro Sir Anthony Pappano, i vertici della Leonardo spa e l’Accademia nazionale Santa Cecilia di Roma.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Oggi Teresa è a scuola a Conversano, domani tornerà a Roma per prepararsi per il concerto che si terrà domenica 17 dicembre al Parco della musica. Tra gli altri impegni, Teresa il 27 dicembre suonerà durante il concerto dell’Anad di Rutigliano che si terrà nell’auditorium dell’Addolorata a Casamassima.

Teresa Spinelli

Teresa Spinelli – soli 17 anni ma un curriculum di tutto rispetto – nasce nel 2000 e già all’età di 4 anni intraprende lo studio del clarinetto; all’età di sette anni, per spiccate doti musicali, è ammessa a frequentare la classe di clarinetto del M° Giuseppe Accogli presso il Conservatorio di musica “Niccolò Piccinni” di Bari dove consegue il Diploma di Clarinetto, vecchio ordinamento, col massimo dei voti nel 2016, a soli 16 anni. Nel 2011 vince il 1° premio al Concorso nazionale di Esecuzione musicale “Città di Eboli” (Sa) nella Sezione Solisti; e il 1° premio al Concorso internazionale di Esecuzione e Composizione “Don Vincenzo Vitti” di Castellana Grotte (Ba) nella Sezione Musica da camera.

Seguono, poi, numerosi altri premi e borse di studio, nonché partecipazioni a invito presso rassegne prestigiose sia Puglia che in Italia, sino a raggiungere – nel giugno 2016 – l’ammissione all’Accademia Santa Cecilia nella JuniOrchestra young come primo clarinetto. A febbraio 2017 con la JuniOrchestra Young dell’Accademia di Santa Cecilia, infatti, come Primo clarinetto, prende parte al concerto celebrativo dell’anniversario della Firma dei Patti Lateranensi e dell’Accordo di modifica del concordato alla presenza di diverse personalità della scena pubblica e Ministri della Repubblica.

Altri successi si aggiungono a quelli già raggiunti. Nell’agosto scorso partecipa in qualità di allievo effettivo, alla Master class col M° Vincenzo Mariozzi organizzata dall’Accademia musicale “Jacopo Napoli” di Cava de’ Tirreni (Sa); a settembre poi, è Primo clarinetto con la JuniOrchestra Young dell’Accademia di Santa Cecilia di Roma durante l’Andrea Bocelli show trasmesso interamente su Rai1.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...