Cellamare, rogne al Comune. Vurchio scrive al Prefetto: “Quasi 30 giorni per avere un verbale”

Chiede il verbale della seduta di commissione e non ottiene risposte. Il consigliere comunale – nonché segretario Pd di Cellamare – Gianluca Vurchio, nonostante i solleciti, a distanza di quasi 30 giorni aspetta notizie. Così informa il Prefetto.

“Sto attendendo da quasi 30 giorni un verbale di una seduta di commissione (che giova ricordare, è atto pubblico) che ad oggi non mi è ancora stato trasmesso nonostante i solleciti”. Gianluca Vurchio, consigliere comunale di maggioranza, nonché segretario Pd, si interroga e interroga il Prefetto di Bari con una nota formale inviata tramite pec il 7 novembre scorso. “Il sottoscritto – scrive Vurchio al Prefetto – chiede l’immediata trasmissione del verbale de quo segnalando alla Prefettura di Bari – organo territoriale di governo – le difficoltà diverse di accesso agli atti nell’ottenimento di quanto richiesto già da 25 giorni e ad oggi non ancora trasmesso al sottoscritto”.

La vicenda. Vurchio, già il 12 ottobre scorso – a seguito della convocazione ricevuta dal presidente della I commissione (Afffari generali, bilancio, tributi e finanze) per il giorno 13 ottobre – aveva comunicato al segretario comunale l’impossibilità di presiedere a quella riunione di commissione, comunicando altresì che l’impossibilità era dovuta alla sua partecipazione a Vicenza, ai lavori dell’assemblea nazionale Anci. Al segretario, inoltre, richiedeva copia del verbale per restare aggiornato sui lavori, visto che non facendone formalmente parte, aveva chiesto il coinvolgimento in consiglio comunale per contribuire all’esame del regolamento per l’applicazione del baratto amministrativo.

“Ho chiesto copia del verbale – spiega Vurchio – già in quella occasione al segretario comunale, poi rinnovando la richiesta tramite pec il 31 ottobre (quindi 18 giorni dopo) sia al segretario che al presidente di commissione, rimarcando quanto previsto nel regolamento comunale, e cioè che al termine di ogni seduta deve essere redatto verbale riportante il nome dei presenti, gli interventi effettuati, eventuali dichiarazioni che i componenti hanno chiesto di inserire a verbale e il risultato o le conclusioni a cui hanno portato i lavori”. “I consiglieri comunali – aggiunge – per l’esercizio delle proprie attribuzioni, ciascun consigliere ha diritto di ottenere dagli uffici comunali, su richiesta verbale, copia di atti, notizie ed informazioni utili ai fini dell’espletamento del mandato”.

Della prima commissione fanno parte Angela De Sario (presidente), Davide Di Gioia e Pietro Positano. I consiglieri ‘aggiunti’, oltre a Gianluca Vurchio, sarebbero Margherita Salvemini e Fiorenza Carbonara.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.