“Nelle scorse settimane sono iniziati a Casamassima i lavori di manutenzione ordinaria (potatura di contenimento) su alberi ad alto fusto e siepi. Come associazione il cui fine è la tutela della fauna selvatica e del loro habitat, siamo molto preoccupati rispetto alle modalità di potatura utilizzate ma soprattutto, rispetto al periodo scelto per effettuare tali interventi. Le chiome, i tronchi di alberi e le siepi, infatti, costituiscono per molte specie di uccelli e chirotteri, l’habitat di vita in cui trovare cibo e spazi per la riproduzione.

Il taglio di rami potrebbe rappresentare una condanna senza appello per le nidificazioni in corso, con la conseguente distruzione di uova e decesso di nidiacei, e la distruzione di siti di svernamento e/o riproduzione dei chirotteri. La distruzione di nidi e uova e il procurato decesso degli animali presenti sia all’interno nei nidi e sia nei tronchi (nello specifico chirotteri), si configura come reato ai sensi dell’articolo 21 lettera O della Legge 157/92 (Norme per la protezione della fauna omeoterma e del prelievo venatorio), dell’art 2 punto 1 della Legge regionale 27/98 (Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma, per la tutela e la programmazione delle risorse faunistico-ambientali e per la regolamentazione dell’attività venatoria) ed ai sensi del Dispositivo dell’art. 544 bis del Codice Penale “Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona la morte di un animale è punito con la reclusione da quattro mesi a due anni”.

Inoltre, le potature, effettuate durante la fase vegetativa delle piante, sono sconsigliate dai professionisti del settore e le tecniche adoperate appaiono ben lontane dal curare la fisionomia e la geometria naturale della pianta ma si configurino al contrario come delle vere e proprie “capitozzature”. Anche il Regolamento comunale del verde urbano del Comune di Casamassima, stabilisce limiti e divieti per i lavori di manutenzione del verde pubblico.

Per questi motivi abbiamo invitato associazioni e cittadini ha sottoscrivere la lettera che abbiamo inviato all’amministrazione Comunale di Casamassima. In essa chiediamo che siano sospesi i lavori di potatura, taglio e capitozzatura di qualunque esemplare arboreo ed arbustivo per essere rimandati ad un periodo più adeguato, nonché la rimodulazione delle modalità di potatura attuate. Inoltre chiediamo che le associazioni vengano coinvolte perché sia garantita una corretta gestione del patrimonio vegetale urbano ed extraurbano e la salvaguardia della fauna selvatica”.

[Lipu Casamassima]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...