Casamassima, la Lipu propone di adottare un nido. “I rapaci sono insetticidi naturali”

Torna anche quest’anno l’iniziativa del Gruppo Lipu di Casamassima a sostegno della colonia di Falco grillaio (Falco naumanni). Il cuore della città ospita già da diversi anni una colonia di Grillai, piccoli rapaci migratori che giungono in Primavera nella nostra Regione dalle regioni Sud-africane per riprodursi. Nidificano prevalentemente sui tetti, utilizzando gli spazi sottocoppali, i sottotetti e tutte quelle aperture solitamente presenti sulle antiche facciate delle case.

Grazie all’attività di censimento e alle osservazioni scientifiche della colonia locale condotte in questi anni dagli studiosi della Lipu, si conferma la presenza di ben quasi 200 Falchi grillai che hanno trovato nel Comune di Casamassima, più precisamente nel borgo antico, le condizioni ideali per nidificare. A causa di ristrutturazioni poco attente e superficiali però, anno dopo anno stanno scomparendo gli spazi naturali per la nidificazione del Grillaio, mettendo a serio rischio la sua presenza in città per il futuro. La sopravvivenza di questo piccolo rapace che contribuisce al prestigio naturalistico e culturale della città, è quindi legata alla volontà dei cittadini residenti di accoglierlo e continuare a favorirgli uno spazio per la nidificazione sul tetto della propria abitazione, preservando i nidi naturali o in alternativa istallando nidi artificiali.

Con l’iniziativa ‘Un nido per il Grillaio’, il Gruppo Lipu Casamassima propone l’istallazione di nidi artificiali, con l’obbiettivo di assicurare al Grillaio un sito idoneo per la nidificazione e sensibilizzare i cittadini facendo loro conoscere la bellezza e le particolari abitudini della specie, da considerarsi un vero e proprio concittadino alato.

rondoneInoltre, da quest’anno, prende il via un’iniziativa, a sostegno del Rondone (Apus apus). I Rondoni svolgono un ruolo fondamentale per l’uomo vivendo e nidificando prevalente nelle città. Sono potenti ed efficienti “insetticidi naturali”, fondamentali non solo per gli equilibri biologici ma anche per la difesa della salute umana. Una coppia di questi uccelli è in grado di predare ogni giorno circa 6000 insetti. Questo piccolo uccelletto simile alla rondine e comunemente confuso con essa, oggi sta diventando sempre più raro sia per il massiccio impiego di fitofarmaci ed insetticidi usati nelle disinfestazioni, sia per i cambiamenti che sono apportati alle abitazioni, durante le ristrutturazioni e le costruzioni dei nuovi edifici. Questa specie, infatti, a differenza della rondine costruisce il suo nido nei centri abitati sotto i cornicioni dei tetti, sotto i balconi o le grondaie, che rioccupano ogni anno in primavera, quando lasciano i paesi dove hanno trascorso l’inverno (Africa a sud del Sahara) per tornare nelle nostre città.

Per sostenere la colonia di Rondoni che nidifica a Casamassima, il Gruppo Lipu propone a tutti i cittadini l’istallazione di nidi artificiali per Rondone. Tutti coloro che fossero interessati ai progetti “Un Nido per il Grillaio” e “Un Nido per il Rondone” possono richiedere informazioni e costi inerenti, ai volontari del Gruppo Lipu Casamassima 3497387804, presenti anche sulla pagina Lipu http://www.lipu.it/puglia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...