michele de santisdi Marilena Rodi

Scoppia la bagarre politica a Cellamare a causa del metodo adottato per nominare gli scrutatori impegnati per il prossimo referendum del 4 dicembre. Da una parte il sindaco e l’opposizione, dall’altra i 5 stelle e 3 assessori (di cui una ex) della giunta. A schierarsi con i pentastellati gli assessori Gianluca Vurchio e Michele Laporta, e la ex Eliana Zammataro, tuttora consigliera comunale. “Oggi (ieri per chi legge, ndr) – avevano scritto su facebook gli attivisti di Grillo – il sindaco di Cellamare e la Commissione elettorale ha deciso di far valere il procedimento della nomina per la scelta degli scrutatori rispetto al sorteggio. Noi del Meetup Cellamare 5Stelle, premevamo che vincesse il buon senso, poichè è solo con il sorteggio che si garantisce una maggior trasparenza in politica insieme al prevalere della democrazia, perchè il sorteggio mette tutti quelli che dall’albo vengono sorteggiati, e stiamo parlando delle persone che più avrebbero bisogno: disoccupati, inoccupati e studenti, sullo stesso ed identico piano di dignità. Oltre al fatto che Cellamare (insieme a Valenzano e forse qualche altra città ), è l’unica città che non si è adeguata alla buona pratica del sorteggio”.

Anche la consiegliera comunale di maggioranza Eliana Zammataro e gli assessori Michele Laporta e Gianluca Vurchio si sarebbero espressi pubblicamente a favore della richiesta dei pentastellati in quanto, “pur non essendo un obbligo di legge – fanno sapere – andrebbe a soddisfare la sempre più crescente richiesta di trasparenza da parte dei cittadini e ci allineerebbe a tutti i comuni della città metropolitana che adottano il sorteggio tra disoccupati o/e inoccupati quale modalità di nomina degli scrutini”.

Non si fa attendere la risposta dell’opposizione. “Il gruppo di opposizione Cellamare cambia ha sempre adottato il criterio di agevolare i cittadini in stato di bisogno, come dimostrabile dalle precedenti nomine”, precisa Nicola Digioia, capogruppo della minoranza consiliare. “Il criterio – continua – della nomina diretta su segnalazione dei Servizi sociali sulla base della conoscenza diretta di particolari situazioni di disagio, è un criterio pienamente condiviso anche dal sottoscritto poiché si ha la possibilità di valutare obiettivamente. Il criterio del sorteggio a mio parere – anche se potrebbe sembrare agli occhi dei più diffidenti un criterio di garanzia della trasparenza – è un’arma a doppio taglio poiché del sorteggio potrebbe essere estratto anche chi non ha bisogno. Dopo tutto Cellamare è un piccolo paesino dove ci conosciamo un po tutti e determinate scelte sono sotto gli occhi di tutti i cittadini”.

“La legge prevede la nomina diretta”, aveva puntualizzato l’altra consigliera di minoranza Margherita Salvemini. “La commissione elettorale comunale (Cec) deve procedere alla nomina degli scrutatori all’unanimità, scegliendoli fra i nominativi che rientrano nell’albo. Così come la graduatoria dei sostituti deve comprendere persone iscritte nell’albo, in quanto la legge di riforma non ammette la nomina di soggetti “esterni” all’albo, che viene aggiornato ogni anno. Se l’unanimità non è raggiunta, allora ciascun membro della commissione elettorale vota rigorosamente per solo “un nome”, con riferimento a ciascun ufficio elettorale di sezione. Questo è quanto disposto dall’articolo 3-quinquies della legge 22/2006, che ha ridotto da due a uno solo i nominativi per la votazione. Saranno – conclude – poi proclamati eletti coloro che abbiano ottenuto il maggior numero di voti. Nel caso di parità di voti avrà la meglio il più anziano di età”.

Il sindaco Michele De Santis, dal canto suo, si era espresso a favore della nomina diretta, “così come prevede la legge”. Resta tuttavia, che la maggioranza politica, almeno su questo argomento, pare spaccata.

 

Annunci

Un pensiero riguardo “Cellamare, baruffa sugli scrutatori: sorteggio contro nomine. Tre assessori contro il sindaco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...