Giovani tra i 18 e i 29 anni, disoccupati o inoccupati. Purché iscritti nell’apposito albo delle persone idonee a svolgere il ruolo di scrutatore di seggio, alla data del 14 gennaio 2016. Sono le categorie che per indicazione della commissione elettorale, presieduta dal sindaco Vito Cessa  e composta dai consiglieri comunali Arianna Zizzo, Stefania Verna, e Mariagrazia Palmieri, avranno la priorità nel sorteggio che poi determinerà chi andrà a svolgere il compito di scrutatore in occasione del referendum costituzionale, in programma il 4 dicembre prossimo.

Il sorteggio, infatti, sarà effettuato tra tutti coloro che avranno presentato apposita domanda – entro le ore 12 dell’11 novembre 2016, all’ufficio protocollo del Comune, oppure a mezzo pec  (protocollo.comune.casamassima@pec.it) – e che si trovino, alla data del 31 ottobre 2016, nella condizione di disoccupati o inoccupati, dai 30 anni in su, iscritti al centro per l’impiego territorialmente competente, o che abbiano un’età compresa tra i 18 (compiuti alla data del 30 novembre 2015) e i 29 anni. Gli scrutatori saranno sorteggiati tra queste due categorie, nella misura del 50%, dunque per metà tra i giovani, e per metà tra disoccupati e inoccupati.

Qualora le domande dovessero pervenire in numero superiore a quello occorrente, dunque, si procederà al sorteggio pubblico tra gli iscritti all’albo che abbiano dichiarato il possesso dei requisiti previsti. Nel caso in cui, invece, le domande dovessero risultare insufficienti, per i posti mancanti si procederà al sorteggio degli scrutatori, attingendo prima dall’elenco delle domande pervenute, e relative all’altra categoria di riservatari, se di numero superiore. Infine, una volta adottati questi criteri, se dovesse essere ancora necessario per coprire tutti i posti da scrutatore, si procederà al sorteggio tra tutti gli iscritti all’albo. Ma questo, solamente se la cosa dovesse essere utile una volta attribuita la priorità a inoccupati, disoccupati e giovani tra i 18 e i 29 anni.

Alla domanda dovrà essere allegata, a pena di esclusione, copia del documento d’identità in corso di validità e, per i soli disoccupati o inoccupati, il certificato rilasciato dal centro territoriale per l’impiego.

Al termine della presentazione delle domande sarà redatto un elenco di tutte le istanze pervenute. La commissione procederà quindi alla nomina degli scrutatori, secondo le modalità indicate, tra il venticinquesimo e il ventesimo giorno antecedente la data del referendum. La nomina avrà luogo in pubblica adunanza, di cui sarà data notizia attraverso il sito istituzionale del Comune di Casamassima e apposito manifesto affisso due giorni prima.

L’albo delle persone idonee a ricoprire il ruolo di scrutatore al referendum non comprende le istanze arrivate in Comune a partire dal 1° ottobre, e che perverranno fino al 30 novembre 2016.

Gli avvisi e i moduli sul sito del Comune.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...