Casamassima, il Prefetto Pagano diffida l’amministrazione Cessa

di Marilena Rodi

E diffida fu. Il Prefetto di Bari, Carmela Pagano, ha diffidato il consiglio comunale di Casamassima di “dare atto – come è scritto nella nota ufficiale inviata alla presidente del consiglio – per l’esercizio in corso, del permanere degli equilibri generali di bilancio, ovvero in caso di accertamento negativo, ad adottare contestualmente i provvedimenti necessari a ripristinare il pareggio finanziario e tutti gli equilibri stabiliti in bilancio nel termine massimo di 20 giorni, decorrenti dalla data di notifica del presente provvedimento ai singoli consiglieri significando che, in mancanza, saranno attivati i poteri sostitutivi”, propri del Prefetto. La legge, dunque, concede un termine non superiore a 20 giorni per l’approvazione, decorso il quale il commissario si sostituisce all’amministrazione inadempiente. Sucessivamente il Prefetto inizia la procedura per lo scioglimento del consiglio comunale.

“Pensavo – è stato il commento a caldo di Rino Carelli, consigliere di opposizione di Nuovi orizzonti – che il Prefetto sarebbe stato più risoluto nel chiedere l’adempimento a questo obbligo, invece ha inteso concedere tutti i 20 giorni. Evidentemente la casta dei vacanzieri va salvaguardata”.

Il consiglio comunale tuttavia, era stato aggiornato al 30 agosto.

Annunci

Un pensiero su “Casamassima, il Prefetto Pagano diffida l’amministrazione Cessa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...