Casamassima, parte l’esperimento del bilancio partecipativo

di Gianluca Zaccheo

L’esperienza del bilancio partecipativo sta per partire. E sta per farlo in via al momento sperimentale. Dopo un primo incontro conoscitivo tra il sindaco Vito Cessa e i rappresentanti delle diverse realtà comunali (associazioni, enti del territorio e cittadini), andato in scena una settimana fa nell’auditorium dell’Addolorata, adesso questo percorso sta per entrare nel vivo. Lunedì prossimo 25 luglio, infatti, a partire dalle 19, alle Officine Ufo di via Amendola, è in programma un nuovo incontro sul tema ‘Come leggere un bilancio comunale’. Un appuntamento nel corso del quale esperti e facilitatori forniranno ai cittadini, in maniera gratuita e volontaria, gli strumenti per comprendere un bilancio, il mezzo attraverso il quale il Comune programma le attività e i servizi della città. Lo scopo dell’iniziativa, dunque, nelle intenzioni dei suoi promotori, è illustare alla cittadinanza come si fa a leggere le decisioni di spesa.
“Il bilancio – osserva a riguardo il primo cittadino, Vito Cessa – non è soltanto un insieme di numeri o uno strumento riservato agli esperti. Ma influisce sul vivere quotidiano dei cittadini, dà l’impronta alla comunità, e stabilisce le priorità in tanti settori diversi: dagli aiuti sociali, alla scuola, dalle opere pubbliche, alle opportunità economiche e culturali, e tanto altro ancora. Abbiamo avvertito la necessità che l’amministrazione informi i cittadini sugli obiettivi che persegue, e che li renda partecipi circa quelle che sono le spese attraverso le quali si intende raggiungerli. Insieme a questa esigenza di trasparenza, si accrescono le preoccupazioni dei cittadini e degli organi di controllo. Ci si preoccupa che il denaro pubblico sia speso bene, senza sprechi e in modo utile. Si avverte il bisogno che non solo gli organi deputati al controllo possano valutare quanto viene fatto, ma che anche i destinatari finali possano fare altrettanto. Nel corso dello stesso incontro in programma lunedì prossimo, inoltre, tre assessori relazioneranno relativamente alle rispettive deleghe. E questo al fine di offrire stimoli ai lavori di gruppo”.
È proprio con i lavori di gruppo, infatti, che si chiuderà la serata. Lavori il cui scopo è il confronto fra i cittadini, al fine di raccogliere le idee progettuali dei partecipanti rispetto ai temi trattati.
Il 27 luglio si replica, con altri approfondimenti sul bilancio e gli interventi di altri assessori. Il 29 luglio, infine, ogni gruppo individuerà il progetto relativo a quell’area tematica sul quale si lavorerà poi a settembre.
La partecipazione a questi momenti di dialogo e incontro, ovviamente, è libera e aperta a tutti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...