Casamassima, Pip, Manzari: “Non è possibile obbligare il sindaco”

di Gianluca Zaccheo

“In merito a quanto richiesto dal consigliere comunale Giuseppe Nitti, riguardo alla mozione sull’area Pip, credo che ci siano da fare delle osservazioni. La prima è che quando si impegna un’amministrazione è giusto che lo stesso impegno, preso nei confronti dei cittadini, venga portato a termine. Il problema è che obbligare sindaco e giunta con una mozione di questo tipo, a mio avviso non è possibile, in mancanza di un parere contabile. Scrivere una parola definitiva sulla questione, a bilancio non ancora approvato, oggi ritengo non si possa fare”. Parole del capogruppo del Partito democratico in consiglio comunale, Antonio Manzari, che ha così replicato alle richieste avanzate da Giuseppe Nitti. “Credo – ha osservato ancora Manzari – che non si possa pretendere oggi un impegno di questo tipo, a fronte di un bilancio ancora da redigere. Una riduzione delle tasse, alla quale tutti noi vogliamo dare attuazione, prevede comunque una riduzione di entrate per le casse comunali. Riduzione che richiede necessariamente un parere contabile. Ecco perché l’emendamento proposto da Nitti, così come è formulato, oggi non è accoglibile. L’amministrazione comunque vuole ridurre la tassazione sulle aree della zona Pip, e perché questo avvenga, sin d’ora si impegna. Ma tutto questo non si può fare, se non in sede di redazione del bilancio”.

“Con questa mozione – ha ribattuto ancora Nitti a Manzari – non stiamo obbligando nessuno. Stiamo solo impegnando il sindaco, nel prossimo bilancio di previsione, a ridurre le tasse. Il consiglio comunale non deve imporre alcun obbligo, ma soltanto proporre un indirizzo in tal senso. Non serve alcun parere contabile per fare una cosa di questo tipo. Il consiglio si deve esprimere su una mozione che non avrà alcun effetto giuridico, se non quello di impegnare il sindaco a ridurre le tasse sulla zona Pip. Se invece avessimo dovuto votare una delibera di consiglio comunale, allora sarebbe stato necessario il parere del funzionario”.

“Quello che chiede Nitti – ha detto ancora Manzari – è già scritto nella mozione, quando si legge ‘si impegna il sindaco a ridurre le tasse, compatibilmente con le esigenze di equilibrio di bilancio’. Quindi non vedo quale sia l’utilità della sua richiesta”.

“I miei emendamenti – ha incalzato ancora Nitti – hanno il fine di rendere più chiaro l’impegno che il consiglio comunale vuole far assumere al sindaco. Se poi vogliamo approvare una mozione fumosa, per andare a dire ai cittadini che vogliamo abbassare le tasse, senza dare seguito reale alla cosa, allora facciamolo pure. Ma io col mio emendamento intendo dare un indirizzo preciso, che vada in questa direzione”.

“Giuseppe Nitti – ha concluso il consigliere del Pd, Arianna Zizzo – probabilmente non sa o non ricorda che durante il precedente consiglio nel quale il Pd era in maggioranza furono ridotte le tasse sull’area Pip da 40 a 25 euro al metro quadro. Perché ritenevamo inopportuno gravare troppo sulle tasche dei cittadini. Siamo consapevoli che non è giusto che adesso, in mancanza di una programmazione precisa, si continui a pagare in quella maniera per quelle aree, però bisogna anche verificare che ci siano le condizioni per ridurre le imposte, cosa che peraltro ci stiamo impegnando a fare. Non sta però a lui stabilire se si possa diminuire la pressione fiscale in tre anni. Tutti vogliamo abbassare le tasse, vorremmo addirittura azzerarle se fosse possibile, ma non possiamo stabilire nulla adesso, in questa seduta consiliare. La nostra volontà, che stiamo manifestando in questo momento, è quella di abbassare le tasse sulle aree della zona Pip. Lo stiamo dicendo chiaramente. Ma non ci venga a dire, caro consigliere Nitti, che stiamo buttando fumo negli occhi ai cittadini, perché mi sa tanto che in questa seduta consiliare quello che sta buttando fumo negli occhi è lei”.

[pubblicato su il foglio di Maxima del 26 febbraio 2016]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.