Casamassima, Autonomia cittadina: Mazzei confermato segretario

Vito Mazzei confermato alla guida politica del movimento cittadino di Autonomia cittadina che esprime 3 consiglieri comunali di opposizione, eletti alle ultime amministrative 2015. Vito Mazzei aveva assunto il ruolo di commissario dopo le dimissioni dell’ex segretario Franco Pastore, nel giugno scorso. Piero Savino, invece, subentra nella presidenza ad Antonio Palmieri e sarebbe il primo dei non eletti nelle fila di Autonomia dopo Vito Rodi. Tesoriere è stato nominato Giacomo Pirolo, figura vicina all’ex consigliere Pinuccio Fortunato (Pirolo è impegnato in ambito sportivo con l’Atletico Casamaxima, gruppo avviato proprio da Fortunato). Due le donne del direttivo. Vice segretario politico è Lucrezia D’Eliso, alle ultime amministrative candidata in Nuovi orizzonti, e vice presidente è Tiziana Pastore, avvocata vicina a Franco Palmisano (in campagna elettorale si erano presentati in coppia). Segretario organizzativo è l’imprenditore Antonio Nanna, in Autonomia cittadina dall’inizio del progetto politico. Nel collegio dei probiviri, invece, entrano Pietro Dioguardi, Carmine Rennza e Leonardo Rizzi.

“Questa nuova organizzazione interna – fanno sapere dal movimento – rappresenta soltanto il primo passo, resosi necessario per dare slancio al Movimento. Consapevoli del nostro ruolo e delle difficoltà che ci aspettano, ci impegniamo a onorare il mandato degli elettori con un’azione politica chiara e lineare, determinata e pungolante verso un governo cittadino già alla corda, che disattende le promesse elettorali e che mostra ogni giorno paurosi limiti amministrativi e politici”. “I provvedimenti adottati a fine anno – continuano – sono il peggior esempio per un’amministrazione che della moralità ha fatto il proprio vessillo. Se questa è la “discontinuità col passato”, se questa è la “lotta al clientelismo e ai conflitti di interesse”, se questo significa “fare la differenza”, è lecito aspettarsi un futuro molto buio per la nostra città”. “L’ennesima dimostrazione che al peggio non c’è mai fine”, concludono.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.