Crisi e risalita. Il mondo ci guarda e.. valuta

accessi sito al 18 feb 2015
I paesi colorati sono quelli che si collegano al nostro sito d’informazione

di Marilena Rodi

Italia, Usa, Lussemburgo, Germania, Uk, Francia, Spagna, Svizzera, Olanda, Myanmar, Australia, Turchia, Irlanda, Polonia, Canada, Austria, Albania, Brasile, Belgio, Argentina, Portogallo, Slovenia, Romania, Libano, india, Filippine, Lituania, Giappone, Repubblica ceca, Grecia, Messico, Svezia, Ungheria, Malta, Venezuela, Thainlandia, Kenya, Nigeria, Danimarca, Hong Kong, Indonesia, Israele, Mauritius, Tunisia, Nicaragua, Repubblica dominicana, Federazione russa, Qatar, Perù, Sri Lanka, Malaysia, Serbia, Finlandia, Vietnam e Norvegia.

Sono questi i paesi da cui oltre 36mila cittadini del mondo si sono collegati a maximanotizie.com nelle ultime settimane. L’Italia, dunque, si conferma tra i paesi più appetibili, più creativi, più emulabili per spirito di iniziativa e intrapresa. La crisi, la gestazione politica e finanziaria, non hanno certo favorito gli investimenti in generale, ancor meno nel nostro paese, ma c’è un’altra Italia che ogni giorno lotta per non abbassare serrande con grinta e determinazione, umiltà e voglia di provare a cadere in piedi. Gli ultimi irriducibili li potremmo chiamare. Eppure resistono, in qualche modo. Resistono perché hanno uno spirito tenace, perché hanno imparato a stare sul mercato puntando sulla qualità cercando di offrire sempre il meglio in termini di prodotti e prestazioni. L’Italia che produce si assottiglia, tuttavia. I più robusti sopravvivono, gli improvvisatori senza né arte né parte periscono. La crisi porta progresso, e il progresso ci portando al recupero della storia, in qualche modo. Si torna al mestiere. Agricoltori novelli si affacciano al mondo della terra con spirito curioso e desideroso di mollare ormeggi intellettuali e abusati. Forse torneranno i ciabattini (dove non vi siano già le boutique della scarpa artigianale), gli idraulici, i fabbri, i cartapestai. Dall’estero organizzano tour guidati – soprattutto al sud – per scoprire il sapore della manodopera, della manualità creativa, dell’arte di fare cose con le mani, insomma.

Artigianato o enogastronomia, si potrebbe puntare di nuovo sul patrimonio illustre che possediamo e che stiamo sperperando in investimenti elettro-tecnologici che tra qualche anno ci troveremo a dover smaltire. La Puglia è l’Apulia. L’A-pulia. Dove (secondo altre ricostruzioni storiche) pulia sta per porta, dunque Apulia è senza-porta. La Puglia è connotato di civiltà, culla dell’alimentazione mediterranea, ricchezza patrimoniale e bottino del Meridione. Il Meridione che tante menti illuminate ha ispirato. Allora si torni ad accogliere e non a intimorire. L’accoglienza è la ricchezza. E accoglienza non è solo immigrazione. Accoglienza è anche capacità di aggregare e collaborare, di stare insieme creando. Creando un patrimonio dell’umanità che possa tradursi e tramandarsi. Tramandare il desiderio, soprattutto, di lavorare con le mani, di manipolare ad arte quello che la natura ci offre ogni giorno. Una nuova ricerca della felicità, insomma.

“Non permettere a nessuno di dirti che quello che desideri è irraggiungibile… Se hai un sogno, devi difenderlo… Se vuoi qualcosa, vai e prenditela. Punto”, (Will Smith nel film ‘Alla ricerca della felicità’).

Altri paesi guardano all’Italia, ancora. E noi restiamo il luogo cui ispirarsi.

maximanotizie.com è visitato da molti paesi stranieri. Ci guardano: quello che facciamo, quello che combiniamo, quello che siamo in grado di costruire o di distruggere, cosa proviamo a programmare, se siamo capaci di logica politica, se abbiamo il coraggio di cambiare. No, non noi – o almeno non solo noi della redazione giornalistica – ma il nostro piccolo spaccato di mondo. Internet consente di essere presenti contestualmente in tutto il mondo, ma il mondo ci osserva.

Noi di Maxima, quando ci siamo ispirati all’esperienza americana, sapevamo di fare una scommessa grossa. Una sfida senza pari. Ma gli amici che investono su di noi lo fanno con noi, perché anche loro, a modo loro, stanno investendo nel mondo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.