Bari, il Teatro Margherita ri-apre agli architetti. Festival da giovedì

Meet and crossÈ quasi tutto pronto, nel Teatro Margherita di Bari, per PugliArch, il Festival dell’Architettura promosso dai Giovani architetti della Provincia di Bari. La seconda edizione, in programma dal 20 al 22 novembre, con i suoi 14 eventi tra workshop e lectures che vedranno la partecipazione di alcuni tra i più apprezzati professionisti europei esperti in pianificazione territoriale e progettazione urbanistica, punterà a disarticolare e ricomporre il sempre più dicotomico rapporto tra città e campagna. Indagando, quindi, in particolare, sul valore intrinseco ed estetico delle periferie. Un tempo cerniere tra il territorio sviluppato delle città e quello incolto delle campagne. Oggi icone di un modello di governo spaziale fallimentare nel quale risplende soltanto la crisi identitaria delle città.

Con città, dai confini e dai margini sempre più labili e impercettibili, che degenerano in non-città assorbendo, spesso, porzioni di non-ancora-città come le periferie. Da questa indistinta e confusa alterazione spaziale, al momento, sembra salvarsi soltanto il paesaggio agricolo peri-urbano, ideale cerniera di collegamento tra i diversi organismi urbani, sebbene questo patrimonio sia sempre più minacciato dalla piaga inarrestabile del consumo di suolo.

Con un occhio particolare alla formazione dei giovani professionisti, una delle attività più importanti di questo Festival di Architettura sarà il laboratorio “M_argini”. Il workshop di progettazione architettonica e urbana “M_Argini”, che avrà nella maglia 22 e nel lungomare San Giorgio di Bari le aree di intervento oggetto di studio, sarà guidato dall’architetto spagnolo Oriol Capdevilla. I venti giovani professionisti ai quali l’esperienza di formazione è dedicata dovranno prevedere architetture temporanee a basso impatto ambientale e a basso costo che, rendendo attrattivo questo territorio oggi ferito, ricreino una visione di città, introducendo, inoltre, vita sociale, attività e funzioni.

Le proposte ideate dai partecipanti del workshop, poi, potendo rappresentare delle valide ipotesi progettuali, dopo la loro presentazione ufficiale nella giornata del 22 novembre al Teatro Margherita, saranno consegnate all’Amministrazione comunale nella speranza che possano ulteriormente alimentare in città il dibattito, oggi confuso, sulla riqualificazione delle aree attualmente fortemente degradate e prive di servizi, e accelerare il processo decisionale per veder realizzate, in tempi brevi, le previste e necessarie opere.

Tutto il programma completo e dettagliato della manifestazione sul sito di PugliArch 2014: www.pugliarch.it/home/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.